Coronavirus: morto a 45 anni cronista sportivo molto amato

Un altro decesso ‘eccellente’ per Coronavirus, stavolta in Brasile: morto a 45 anni Rodrigo Rodrigues, cronista sportivo molto amato dal pubblico.

Il conduttore televisivo brasiliano Rodrigo Rodrigues, appassionato cronista di calcio e sport in generale, è morto all’età di 45 anni, due settimane dopo aver contratto il COVID-19. La notizia ha fatto il giro dei media in Brasile, dove il conduttore era molto popolare.

Leggi anche –> Coronavirus, positivo Mariano Diaz del Real Madrid – VIDEO

Amatissimo dai fan per il suo stile umoristico che conduce programmi sportivi, Rodrigues è stato ricoverato in ospedale sabato a Rio de Janeiro dopo aver provato nausea e disorientamento. I medici hanno scoperto che aveva una trombosi cerebrale.

Leggi anche –> Messi all’Inter: il meme della tv di Suning fa sognare i tifosi

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Lutto in Brasile: morto Rodrigo Rodrigues

A quanto pare, la trombosi cerebrale è una delle conseguenze più note e frequenti del Coronavirus. Rodrigues ha subito un intervento chirurgico domenica ed era in coma indotto. Ha lavorato alla TV Globo e al suo canale via cavo Sportv, che ha confermato la sua morte del cronista sportivo, nel corso di uno dei suoi programmi.

Rodrigo Rodrigues ha anche lavorato in diverse altre reti brasiliane, tra cui ESPN. Il Brasile è uno dei Paesi al mondo più colpiti dalla pandemia di Coronavirus. Nel Paese sudamericano, infatti, ci sono circa 2,5 milioni di casi accertati mentre i morti a oggi sfiorano il numero di 90mila. Solo negli Usa ci sono più casi e più decessi.