Coronavirus 16 luglio, la pandemia non si ferma: oltre 200 contagi

Oltre 200 contagi da Coronavirus in appena 24 ore, oggi 16 luglio in Italia: si registrano anche 20 decessi e ricoveri in terapia intensiva.

(DANIEL ROLAND/AFP via Getty Images)

L’estate starebbe rallentando la diffusione della pandemia di Coronavirus in Italia, ma quello che purtroppo emerge è che non la sta fermando. Col caldo, infatti, si hanno meno contagi e gran parte di questi sembrano essere asintomatici, ma i casi sono decine e decine in più Regioni.

Leggi anche –> Coronavirus, l’Italia blocca i collegamenti con Serbia, Montenegro e Kosovo

Infatti, nelle ultime 24 ore, i casi sono stati ben 230, di cui 80 nella sola Lombardia, 46 in Emilia Romagna e 29 in Veneto, tutte Regioni in cui il contagio è aumentato rispetto a ieri. Pesa anche il numero di morti, passati da 13 a 20.

Leggi anche –> Coronavirus raggi solari | studio italiano | ‘L’estate rallenta il virus’

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Casi di Coronavirus oggi in Italia: la situazione del 16 luglio

(MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

I pazienti attualmente positivi sono oggi 12.473, anche questo un dato non buono: appena 20 in meno rispetto a ieri. Per quanto riguarda le terapie intensive, si riscontra un nuovo caso nelle Marche, dove erano ‘libere’ dai primi di giugno. Tra le notizie positive, il ritorno a zero decessi, dopo molti giorni, sia per il Piemonte che per la Toscana, ma i morti tornano in Puglia, dove si registra un decesso, oltre a un caso.

Con il doppio zero contagi e decessi ci sono come sempre Umbria, Valle d’Aosta, Basilicata e Molise, mentre molte Regioni anche oggi registrano zero decessi. Nel computo totale giornaliero, pesano oggi i 17 casi in Sicilia e gli 8 in Calabria, poi ancora otto casi in Liguria e 9 nel Lazio. A doppia cifra anche la Toscana con 12 nuovi casi. Nonostante casi in Regioni dove non se ne registravano da settimane, scendono da 57 a 53 le terapie intensive.