Lino Banfi e l’affetto per il nipote ‘acquisito’: “Mi ha scioccato”

L’attore pugliese Lino Banfi ha figli e nipoti a cui darebbe persino l’anima. Di recente ha confidato di avere anche un nipotino “acquisito”.

In questo 2020 Lino Banfi ha voluto dare il proprio contributo all’Italia e agli italiani nel momento più complesso dell’anno. Quando la pandemia ha costretto il governo a disporre il lockdown per limitare i contagi, l’attore comico si è esposto pubblicamente per chiedere ai fan di rispettare le disposizioni e successivamente per incoraggiare tutti. Il suo era infatti un richiamo alla responsabilità, ma anche di speranza.

Leggi anche ->Lino Banfi, la grave malattia della moglie: come sta adesso

In quei giorni, come tutti, Lino ha sofferto della mancanza di libertà, ma soprattutto di quella degli affetti. Sebbene i suoi figli vivano vicino, infatti, durante la quarantena i contatti sono stati limitati e non ha potuto vedere i nipoti per ragioni di sicurezza. Anche in quella situazione di difficoltà l’attore è riuscito a trovare qualcosa di positivo dentro casa.

Leggi anche ->Lino Banfi, chi è il figlio Walter Zagaria: età, foto, lavoro

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Lino Banfi e l’affetto per il nipote acquisito

Come tutti i nonni d’Italia, anche Lino Banfi ha sofferto per la mancanza dei nipotini. Non molti sanno, però, che a casa dell’attore vive una collaboratrice che li aiuta sia con le faccende di casa che con la malattia della moglie. La donna vive insieme a loro e con lei c’è anche il figlio, un bimbo di appena 5 anni che considera e chiama Lino “Nonno”.

L’affetto del bambino è corrisposto dall’attore che in periodo di quarantena ha confessato di essere molto orgoglioso del piccolo: “Dato che i miei nipoti mi mancano, intanto in casa mi godo il mio nipote acquisito, il figlio della nostra collaboratrice che vive con la sua famiglia a casa nostra”. In seguito lo stesso Banfi ha raccontato un episodio che mostra la perspicacia di questo bimbo, una maturità che l’ha colto di sorpresa: “Ieri mi ha chiesto: ‘Nonno devo aver paura?’. Ha solo 5 anni, mi ha scioccato. Gli ho risposto che stiamo bene, e nonno è forte”.