Paul Walker aveva deciso di cambiare vita per la figlia prima dell’incidente

Il fratello di Paul Walker ha spiegato ai media che l’attore aveva deciso di cambiare vita per la figlia poco prima dell’incidente fatale.

L’ascesa della carriera hollywoodiana di Paul Walker è stata bruscamente interrotta dal terrificante incidente d’auto che lo ha visto coinvolto nel 2013. All’epoca l’attore americano stava girando sul set di ‘Fast and Furious 7‘, saga che lo aveva reso celebre in tutto il mondo. Tuttavia la sua carriera da attore probabilmente sarebbe finita in ogni caso.

Leggi anche ->Fast And Furious, la morte di Paul Walker: cosa è successo davvero

Per capire le ragioni di questa affermazione bisogna andare indietro di qualche anno, in quel 1998 in cui il 25enne Paul scopre che la fidanzata Rebecca Soteros è incinta. La coppia decide di tenere la bimba, ma in quel momento non si sentiva pronta ad affrontare un matrimonio, così i due prendono strade differenti. Rebecca si trasferisce alle Hawaii con la neonata Meadows Rain Walker, mentre Paul rimane in California per perseguire il sogno di diventare una star di Hollywood.

Leggi anche ->Morto Scott Walker, chi era: carriera e vita privata del cantante

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Paul Walker: la decisione importante presa poco prima dell’incidente

Con il passare degli anni Paul aveva cominciato ad avvertire un senso di inadeguatezza come uomo e genitore. Ogni weekend andava a trovare la figlia Meadows e faceva in modo che economicamente non le mancasse niente, ma sentiva che emotivamente non era un buon padre. L’attore viveva con rimorso il fatto di essersi perso l’infanzia della sua bambina. Nel 2011 Meadows, allora 13enne, decise di trasferirsi in California per vivere con il padre, un evento che lo rese felice e che cambiò radicalmente il suo modo di vivere la vita.

All’epoca aveva già firmato tre contratti per altrettanti film e cercò di disimpegnarsi da almeno uno di questi per trascorrere più tempo con la figlia. Gli accordi presi, però, non potevano essere scissi. A fine 2013 aveva quasi concluso con gli obblighi presi e, racconta il fratello a ‘E! News’, aveva preso una decisione radicale: “Era solito dire ‘Ho soltanto 5 anni prima che si diplomi. Me ne sono rimasti solamente 4…”, spiega prima di aggiungere: “Ha avuto una discussione con la madre di Meadows… Mi ha chiamato subito dopo per dirmi ‘Meadows adesso vive con me. Mi voglio ritirare… Voglio dedicare tutto il mio tempo a Meadows”.