Home Natura Viaggi e natura: il mare è inquinato e i coralli mangiano le...

Viaggi e natura: il mare è inquinato e i coralli mangiano le microplastiche al posto del loro cibo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:38
CONDIVIDI

L’allarme di un istituto di ricerca australiano, i coralli sono abituati a mangiare plastica.

Coralli che mangiano la plastica
Coralli Pixabay

Il nostro mare è meraviglioso. Lo sappiamo. Lo adoriamo e lo ringraziamo ogni volta che ci regala un po’ di fresco dalla calura estiva. È simbolo di vacanze e di estate, insomma, un meraviglioso elemento naturale sempre con noi. Peccato che sia inquinato. Per colpa nostra. Già perché negli anni, l’uso smodato di questo materiale e l’incapacità di smaltirlo nel modo giusto ci ha portato ad inquinare gli Oceani a tal punto che gli animali che ci vivono, oggi scambiano le microplastiche per cibo, le mangiano e sembrano preferirle al cibo naturale anche se questo li porta alla morte.

I coralli mangiano la plastica

A dare questa tremenda notizia è il National Geographic. Secondo uno studio pubblicato su Proceedings of the Royal Society B: Biological Sciences, alcuni coralli sul fondale di Rhode Island che pare si stiano nutrendo di microplastiche nonostante siano talmente dannose da portarli alla morte. Chiaramente i coralli non sono gli unici. Molti altri animali si nutrono di plastica per errore o rimangono impigliati nei rifiuti che si trovano in mare. Ciò che spaventa però è che le plastiche, per il corallo Astrangia Poculata, sia l’equivalente del junk food che porta all’obesità moltissime persone.

L’esperimento ha infatti dimostrato che dando nutrimento ai coralli, da una parte micro-perline di plastica, dall’altra invece uova di gambero, questi sceglievano la plastica. Avendo la possibilità di scelta questi organismi si sono “gettati a capofitto” sulle microperline rifiutando i gamberi. L’autrice dello studio Jessica Carilli, si è detta sconvolta perché i coralli presi in esame non hanno mangiato in modo passivo la plastica. L’hanno proprio scelta. Una decisione pesante che ha ovviamente delle conseguenze come una maggiore esposizione ai batteri che rimangano nell’organismo dei coralli e potrebbero portare alla nascita di nuove malattie.

Insomma. L’importanza di proteggere il nostro mare dall’inquinamento è evidente. Oggi più che mai perché se gli animali cominciano a scegliere di mangiare le plastiche al posto dei loro alimenti naturali la situazione sta diventando ben più grave del previsto.