Leslie Bushart, insegnante 49enne: abusi sessuali su un alunno minorenne

0
1

Ci troviamo negli Stati Uniti, in Florida. Un’insegnante di 49 anni, Leslie Bushart, confessa di aver abusato sessualmente di un ragazzo di 15 anni.

Un’insegnante è stata arrestata dopo aver presumibilmente compiuto molestie sessuali su un quindicenne ad una festa di laurea.

Leggi anche->Bed and Breakfast abusivo | titolare denuncia cliente morosa ma viene multata

Leslie Bushart, 49 anni, ex insegnante alla Lake Gibson Middle School, in Florida, ha dichiarato alla polizia di aver partecipato a una festa di laurea della sorella maggiore della vittima il 6 Giugno scorso, data che si presume sia stata quella dell’incontro.

Leggi anche->Maddie McCann, svolta nelle indagini: il sospettato è in carcere per abusi sessuali

Secondo un rapporto dello sceriffo della contea di Polk (PCS), Bushart ha dichiarato agli ufficiali che lei e il ragazzo a un certo punto si sono allontanati insieme dalla folla.”Ha tentato di fumare marijuana, ma era così ubriaca che non riusciva ad accenderla. A quel punto ha cominciato a praticare del sesso orale sulla vittima”. È stata la Bushart stessa poco dopo, quando con l’adolescente si sono riuniti agli altri, a raccontare dell’accaduto.

Leggi anche->Abusi | psicoterapeuta stuprò paziente 13enne | la pena è lievissima

“La Bushart ha confessato ad un’altra persona presente a quella festa che aveva appena praticato sesso orale sulla vittima adolescente. Quella persona ha poi informato la madre della vittima“, si legge sul rapporto. “La madre del ragazzo ha dunque affrontato l’insegnante, la quale ha lasciato rapidamente la festa”.

Leslie ha in seguito probabilmente contattato la mamma tramite Messenger, comunicandole di essersi ubriacata alla festa. I genitori del ragazzo hanno quindi informato la polizia ed il 16 giugno è stata aperta un’indagine.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leslie Bushart: l’insegnante ubriaca detenuta per aver molestato un ragazzo

La Bushart è ora detenuta nella prigione della contea di Polk con l’accusa di reato per aggressione aggravata. La donna, secondo i media locali, ha lavorato nelle diverse scuole per ben 29 anni come insegnante di lettura. Adesso è in congedo amministrativo e il distretto scolastico ha avviato un processo per porre fine al suo impiego. Lo sceriffo Judd ha dichiarato: “Ha tradito la sua professione, così come i suoi amici durante quello che avrebbe dovuto essere un giorno molto speciale”.