Home News Matteo Mutti, dopo la leucemia il Coronavirus: il campione morto a 29...

Matteo Mutti, dopo la leucemia il Coronavirus: il campione morto a 29 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:26
CONDIVIDI

E’ morto il giovane Matteo Mutti, di 29 anni, un campione di poker che si è ammalato a causa del Covid-19. Aveva già vinto una battaglia con la leucemia.

L’epidemia del Coronavirus non ha ancora smesso di mietere vittime nel nostro Paese. L’ennesima è un giovane di 29 anni, Matteo Mutti, morto di Coronavirus, in Valtellina. Il giovane avrebbe compiuto 30 anni ad agosto ed era un campione nel mondo del poker, che oggi si dichiara in lutto.

Leggi anche -> Coronavirus 1 luglio, tornano a crescere morti e contagi

Matteo Mutti era originario di Tirano, in provincia di Sondrio. In moltissimi, appartenenti al mondo del poker e non, hanno espresso il proprio dolore per la scomparsa del giovane campione valtellinese, stimato da molti sia per le sue doti pokeristiche che per quelle umane. Matteo un’importante battaglia nella vita già l’aveva vinta: ad agosto dello scorso anno gli avevano diagnosticato la leucemia, ma lui non si era arreso. In cura presso l’ospedale San Matteo di Pavia aveva lottato e a gennaio, trovato un donatore compatibile, si era sottoposto al trapianto di midollo osseo. Eppure, poi è arrivato il Covid a coglierlo impreparato e con un sistema immunitario già compromesso. Ricoverato in terapia intensiva dal 16 aprile, il virus ha causato danni irreparabili ai polmoni.

Leggi anche -> Usa, Coronavirus: Trump acquista le scorte di remdesivir per 3 mesi

Le vittorie del poker per Matteo Mutti

Lo piangono nel circuito del poker, fisico o virtuale, dove Mutti si era imposto a livello internazionale, raggiungendo risultati importanti. Aveva vinto il Main Event del Wsop International Circuit del 2016, era stato Campione d’Italia nello stesso anno, vincitore del Main Event dell’Italian Poker Tour conquistato nel 2015, un titolo Ipt e un side Ept con 40 bandierine in carriera che gli avevano fruttato 300 mila dollari, senza contare i successi online. Lascia il padre Francesco, la madre Franca e i fratelli più grandi Stefano e Maurizio.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!