Home Eventi L’esperienza cool dell’estate 2020: il turismo olfattivo in Umbria

L’esperienza cool dell’estate 2020: il turismo olfattivo in Umbria

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:38
CONDIVIDI

In Umbria per una vacanza all’insegna del turismo olfattivo con l’olio. L’esperienza innovativa del 2020.

Umbria Vacanze Estate 2020
Umbria

Viviamo un momento molto particolare. Il settore del turismo è in lenta risalita dopo alcuni mesi tragici legati al necessario stop per la pandemia da Coronavirus. Ora che però le cose stanno andando meglio. Gli italiani hanno ripreso a muoversi, ma essenzialmente vicino a casa e in Italia. I grandi eventi sono stati rimandati a tempi migliori, ma non tutti. Dal 23 al 26 luglio, infatti, in Umbria ci sarà spazio per un viaggio olfattivo nel mondo dell’olio. Un’esperienza non solo per gli adetti ai lavori, ma anche per chi vuole scoprire sia l’Umbria che il mondo dell’olio con una prospettiva diversa.

L’Umbria per una vacanza olfattiva nel mondo dell’olio

Il Maestro profumiere Laura Boselli Tonatto ha spiegato che l’olio è molto vicino al mondo dei profumi tanto che se non si supera il test relativo all’olfatto, automaticamente l’olio non supera l’analisi gustativa. La Tonatto ha così deciso di raccontare il raccolto 2019 dell’olio di eccellenza, Laudemio Frescobaldi, insieme al produttore Matteo, ma con un’esperienza veramente speciale unica nel suo genere, un viaggio multisensoriale. Il viaggio olfattivo porta alla scoperta della nota speciale che contraddistingue questo olio: la mandorla. Proprio per via di questa specialità, Matteo Frescobaldi, creatore di questo olio, spiega che si sta pensando di dar vita a dei percorsi olfattivi nella tenuta storica Castello Nipozzano proprio per raccontare la meraviglia di un percorso di questo tipo alla scoperta dell’olio.

Itinerolio a luglio

Nasce così il turismo olfattivo, con l’appuntamento di Itinerolio in Umbria previsto a luglio, dal 23 al 26, con un tour speciale in tre frantoi in diverse località come Campello, Bettona e Agello, vicino al Lago Trasimento. Ad accompagnare i visitatori troveremo Giulio Scatolini, esperto di analisi sensoriali guiderà tutti alla scoperta di un viaggio olfattivo unico e speciale.

Cosa vedere in Umbria

Cosa vedere in Umbria? Se avete deciso di tuffarvi nel mondo delle vacanze sensoriali, ma non volete smettere di scoprire tutte le bellezze della regione sappiate che qui potrete trovare moltissime meraviglie da scoprire. In primis, lo abbiamo già citato, il Lago Trasimeno. Non potete poi lasciarvi sfuggire la meraviglia delle Cascate delle Marmore e la Basilica di San Francisco o il famoso Pozzo di San Patrizio.

View this post on Instagram

Pensavo che di borghi stupendi ce ne sono tantissimi, ma Assisi rimane sempre un gioiellino, un'oasi di pace e quiete, con tutte le sue viuzze curate nei minimi dettagli, fiori e colori ovunque e poi lo stile delle abitazioni in cemento e pietra che adoro. Nonostante la fatica della risalita per tornare al punto di partenza, Assisi rimane sempre un borgo che verrà conservato non solo nella memoria del tempo, ma anche in quella del cuore. ☀️ Terni 28 Giugno🌻☀️💙💚☀️ #borghipiubelliditalia #italiastyle_umbria #borghi #umbria #beautifuldestinations #livetravelchannel #bestvacations #bestplacetogo #travelawesome #beautifulplaces #discoverearth #villagestyle_ #borghiritrovati #bellaitalia #kings_villages_ #canonphoto #portiamolumbrianelmondo #borghiviaggioitaliano #hidden_italy_team #great_captures_italia #heart_for_italy #heart_for_umbria #umbria_excellencies #hdr_magical_world #new_photoitaly

A post shared by Daniela Pacelli (@daniela_pacelli_ph) on

La bellezza dell’Umbria spazia dalle straordinarie emozioni naturali a quelle storiche e architettoniche tutte da scoprire passo dopo passo. Un itinerario interessante potrebbe sicuramente quello di andare alla scoperta di questi panorami facendo una sorta di tour in auto tra tutte le meraviglie di queste regioni