Home Meteo Meteo, altro che estate mite: arriva il super caldo dall’Africa

Meteo, altro che estate mite: arriva il super caldo dall’Africa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:21
CONDIVIDI

Le previsioni meteo per la prossima settimana: ondata di caldo torrido, temperature bollenti in tutta Italia

Caldo torrido (iStock)

Giugno si chiude con una fiammata africana. Dopo un mese tutto sommato mite e perfino piovoso oltre la norma scoppia l’estate ed è un’esplosione davvero fragorosa. Se infatti negli ultimi giorni le temperature si erano alzate portandosi su valori estivi, ma decisamente accettabili, ora la colonnina di mercurio schizza verso l’alto. Dalla prossima settimana e ad inizio luglio si attendono valori davvero roventi, intorno ai 40 gradi e un grado di umidità elevato. E’ questa la previsione meteo per i prossimi giorni che spingerà chi può a scappare dalla città per andare al mare o in montagna in cerca di refrigerio.

Leggi anche -> Previsioni meteo luglio 2020: cosa ci aspetta

Meteo prossimi giorni: temperature bollenti

Fino a pochi giorni fa gli esperti del meteo avevano avanzato l’ipotesi che quest’estate 2020 sarebbe stata meno rovente di quanto si temesse. Studiando le carte infatti sembrava che l’anticiclone africano – che influenza sempre di più le nostri estati – quest’anno avrebbe avuto più difficoltà del solito a espandersi fino a noi. Ma a quanto pare non sarà così, almeno non nella prossima settimana. Già dal weekend del 27 giugno infatti assisteremo ad un rialzo termico che si farà via via più importante. Ad inizio luglio l’aria calda trasportata dall’Alta Pressione africana renderà rovente il clima in molte regioni d’Italia.

Nel weekend l’anticiclone sub-tropicale inizierà la sua avanzata verso l’Italia. Ciò garantirà il sole pressoché ovunque anche se nella giornata di sabato ci sarà qualche temporale sui settori alpini e prealpini e non è escluso qualche altro temporale nelle zone appenniniche. Ma mano a mano che l’aria bollente arriverà sul nostro Paese si spegneranno tutti i focolai del maltempo.

Intanto i termometri iniziano la loro scalata. Nel weekend oltre 30 gradi su buona parte d’Italia con punte di 35 gradi in Emilia e 36 gradi in Puglia e Sicilia. Da Lunedì 29 giugno si sale ancora con picchi di 40 gradi al Sud soprattutto su Puglia, Sicilia e Sardegna, mentre al Centro e Pianura Padana si toccheranno i 36 gradi, invece al Nord si arriverà a 32/33 gradi.

Sabato 27 giugno noteremo un netto cambiamento: l’aria sarà più calda e afosa. Il termometro toccherà i 34 gradi a Firenze, Bologna, Ferrara e Bolzano. Non andrà molto meglio altrove dove le temperature saranno intorno ai 32 gradi. Solo sul litorale andrà un po’ meglio per effetto della brezza marina.

Domenica 28 giugno il caldo cresce ancora soprattutto nella Val Padana. Qui fra Bologna e Ferrara si arriverà ai 36 gradi con allarme della Protezione Civile per le categorie più a rischio. Super caldo anche a Brescia e Perugia dove sono attesi anche qui 36 gradi. Aria rovente anche a Firenze 35 gradi e Roma 33 gradi.
Le zone più calde d’Italia saranno le aree interne della Sardegna, della Sicilia, in particolar modo Ragusa e Siracusa, e della Puglia dove la colonnina potrà arrivare a toccare i 37/40 gradi.

Da lunedì continuerà la scalata bollente che dovrebbe continuare per tutta la settimana, ossia fino al prossimo weekend quando l’anticiclone africano inizierà la sua ritirata.

CONDIVIDI
Articolo precedenteBrescia Genoa Serie A TIM: precedenti, formazioni e streaming
Articolo successivoNorwich Manchester United FA Cup: streaming formazioni diretta
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.