Home Dove, come e quando Vacanze in Egitto per l’estate 2020: un protocollo di sicurezza senza pari

Vacanze in Egitto per l’estate 2020: un protocollo di sicurezza senza pari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:56
CONDIVIDI

L’Egitto si prepara alla ripartenza con una serie di misure di sicurezza ineguagliabili.

Egitto vacanze in sicurezza
Egitto – Pixabay

L’emergenza Coronavirus ha messo a dura prova i comparti turistici di tutto il mondo. Ora però che si può iniziare a ripartire ci sono alcune nazioni, come l’Egitto, che hanno deciso di farlo in totale sicurezza.

Per organizzare al meglio quindi la ripartenza del turismo nella loro nazione è stato messo in atto un protocollo super dettagliato in collaborazione con tutti i Ministeri legati al turismo e quello della Sanità. La guida messa a disposizione di tutti prende quindi in esame tutti gli aspetti possibili ed immaginabili legati al turismo post Covid-19.

In cosa consistono le misure di sicurezza per i viaggiatori in Egitto?

Come prima cosa è stato approvato un Certificato di Sicurezza Igienica che è il requisito necessario alle strutture e alle attività turistiche per poter riaprire. Dal 1°luglio quindi riapriranno solo quelle attività che sono state certificate e, in ogni caso, l’occupazione massima sarà del 50%.

Il modulo sulle condizioni di salute

Per i turisti che decidono di viaggiare in Egitto ci sarà quindi da compilare un modulo pre-imbarco che analizza sia i viaggi precedenti che le condizioni di salute del passeggero e, se chi arriva proviene da uno dei paesi dichiarati dall’OMS come ad alto rischio è necessario allegare il risultato di un test PCR.

Il protocollo per gli hotel e le strutture ricettive

Per quanto riguarda tutti gli hotel dell’Egitto le misure sanitarie sono molto strette. Verrà misurata la temperatura ogni volta che si entra in hotel e, per ogni stanza, la capienza massima è di 2 adulti e 2 bambini se di età inferiore ai 12 anni. Chiaramente poi i buffet sono proibiti ed è stata studiata una normativa precisa e stringente per i comportamenti da tenere nelle sale da pranzo, nei centri immersione, a bordo delle navi per le escursioni e per tutti gli sport acquatici.

Le facilitazioni su tasse e voli aerei per l’Egitto

Per incentivare poi il turismo, viste le normative e il protocollo così stringente, sono state previste poi delle facilitazioni per le strutture ricettive. Ad esempio è stata stabilita l’esenzione dal pagamento delle tasse per il visto fino al 31 ottobre 2020 e i voli sono incentivati fino al 29 ottobre 2020.

Gli sconti per i siti archeologici

Inoltre i turisti che arrivano  in Egitto a bordo di aerei delle compagnie di bandiere come di Egypt Air e Air Cairo avranno la possibilità di usufruire di uno sconto del 20% sul costo del biglietto d’ingresso a tutti i siti archeologici e musei del Consiglio supremo delle antichità.