Viaggio in treno post Coronavirus: Trenitalia ha delle grandi novità

Il nuovo modo di viaggiare di notte con Trenitalia per garantire la sicurezza dei viaggiatori.

Nuove regole per viaggiare di notte sul treno
Trenitalia – AdobeStock

Con l’emergenza Coronavirus, le abitudini dei viaggiatori stanno cambiando. Sia per motivi personali, sia perché le aziende e le compagnie di viaggio hanno modificato le loro politiche interne al fine di rendere i viaggi ancora più sicuri. Così, anche Trenitalia, ha deciso di rendere gli spostamenti in treno, compresi quelli in notturna nelle cabine il più sicuri possibile. La prima cosa è la prenotazione dell’intera cabina, sia per i singoli, che per i gruppi di familiari.

Come si viaggia in sicurezza di notte con i treni

Per garantire i viaggi in sicurezza Trenitalia ha avvisato i passeggeri in merito al fatto che i vagoni letto e le cuccette sono acquistabili sono per intero anche da una singola persona. Chiaramente ogni cabina e cuccetta viene pulite, igienizzate e sanificate dopo ogni viaggio. I kit biancheria, composti da cuscino con federa, lenzuola di cotone e coperta, sono sottoposti a lavaggi e disinfezioni e sigillati per un uso. Come si legge nella nota specifica su FS News che ci sarà l’entrata in vigore dell’orario estivo a partire dal 14 giugno e questa nuova idea di prenotare la cabina notte per intero arriva proprio per garantire a tutti i viaggiatori la maggior sicurezza possibile. Tutte queste novità entreranno in vigore anche sul sito per le prenotazioni online e permetteranno quindi di muoversi per il Paese in totale sicurezza e tranquillità dormendo da soli o con i proprio familiari e congiunti nella cabina notte prenotata. Inoltre, come si specifica nell’articolo: “I processi di lavaggio, disinfezione ed essiccazione adottati sono tutti certificati in base alle norme e agli standard internazionali di qualità”.

Cos’è cambiato?

Ricapitolando. Per far fronte all’emergenza sanitaria legata al Coronavirus Trenitalia oltre ad aver messo in atto tutte le misure di prevenzione imposte dalla legge, ha cambiato anche la modalità di prenotazione delle cabine notte. Se infatti un tempo si poteva prenotare il singolo posto e condividerlo con altri viaggiatori, ora non è più così. L’intero scompartimento notte sarà prenotabile autonomamente da una persona sola o da un gruppo familiare e di congiunti.

trenitalia
Rimborsi di Trenitalia per via del Coronavirus

Così facendo dormirete soli o con le persone che viaggiano con voi, evitando paura legata al contagio o alla diffusione del virus. Un’iniziativa lodevole e vedremo se i viaggiatori avranno voglia di sfruttarla e di tornare a viaggiare, più o meno, come si faceva una volta.