Usa, ancora sangue: morto a Detroit un afroamericano di 19 anni

Ancora morte negli Usa. Siamo a Detroit, durante la quarta notte di proteste dopo la morte di George Floyd. Scopriamo insieme che cosa è successo.

Un altro ragazzo ha perso la vita. Siamo nel Michigan, a Detroit. È la quarta notte consecutiva di proteste per la morte di George Floyd. Nonostante l’arresto del poliziotto, accusato per omicidio preterintenzionale, l’ondata di manifestazioni e tensione non si ferma. Tra i manifestanti si trova anche lui, un ragazzo afroamericano di 19 anni. Scopriamo insieme cosa è successo.

Leggi anche->Proteste Cile, escalation di violenze: 10 morti, tanti arresti e feriti – VIDEO

La notizia della morte arriva direttamente dall’agenzia di stampa Associated Press. È fuoco e fiamme nella città di Detroit, e nel caos generale, un Suv spara contro la folla di manifestanti. Il 19enne, colpito in pieno, viene portato in ospedale, ma per lui è troppo tardi, muore infatti dentro alla struttura. L’assassino sembrerebbe essere fuggito dalla scena del crimine, e le circostanze della sparatoria sono tuttora sotto inchiesta. È in circolo anche un video, registrato da un reporter, all’interno del quale sono facilmente udibili gli spari provenienti dal Suv. La folla reagisce scappando e chiedendo aiuto.

Leggi anche->Bergamo | folla in strada | “I nostri morti non sono bastati” | FOTO

Usa: continuano le proteste dopo l’uccisione di George Floyd

Non c’è pace negli Usa. Sono giorni di tensione per l’intero continente. Dopo la morte di George Floyd, ondate di proteste e violenza scuotono l’intera nazione. L’arresto del poliziotto che ha provocato la morte di Floyd, Derek Chauvin, non ha placato in alcun modo le tensioni. Ad incendiare ancora di più le proteste, sono i primi risultati dell’autopsia. Questi riportano che Floyd non è morto per asfissia o strangolamento. La famiglia della vittima però non si arrende, chiedendo a gran voce giustizia e reclamando un secondo esame indipendente. Tutto il mondo è con i riflettori puntati sul caso.

Leggi anche->Quasi 5mila morti negli Usa in 24 ore, Trump: “Ora riapriamo tutto”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI