Home News Morto Dj Never Milesi, lutto nel mondo della musica

Morto Dj Never Milesi, lutto nel mondo della musica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:54
CONDIVIDI

Si è spento nelle scorse ore il Dj Never Milesi: l’artista era ricoverato in ospedale dallo scorso 20 maggio in seguito ad un drammatico incidente d’auto.

Per oltre una settimana i fan, gli amici ed i parenti sono rimasti con il fiato sospeso, speranzosi che Never Milesi, 26enne dj di Chieti, vincesse la propria battaglia per la vita. Il giovane, infatti, era stato ricoverato nell’ospedale Cto di Torino in seguito ad un’incidente stradale avvenuto il 20 maggio. Secondo la dinamica dell’incidente emersa da ‘La Stampa’ quel giorno, intorno alle 6 del mattino, il giovane si trovava a bordo della sua Fiat Panda insieme al padre. Per cause ancora in via di accertamento si è schiantato nei pressi di Sanfron, sulla provinciale Paesana.

Leggi anche ->Morto Bob Kulick: il mondo della musica in lutto per il chitarrista dei Kiss

Sin dal primo momento si è capito che le sue condizioni di salute erano gravi. I medici che li hanno soccorsi sul luogo dello schianto hanno deciso di trasportarli in codice rosso al centro traumatologico di Torino. Ricoverati nel reparto di terapia intensiva, da quel momento in poi tutti hanno sperato che si potessero riprendere. Il ragazzo è morto nelle scorse ore, mentre il padre è ancora ricoverato.

Leggi anche ->Lutto nel mondo della musica, morto Alan Merrill di Coronavirus

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Morto Dj Never Milesi: il cordoglio dei colleghi

Nato a Chieti ma da anni trasferitosi ad Imperia con la famiglia, Never Milesi era il Dj di Vento di Ponente. Proprio Elia Aarek, altro membro del gruppo, ha voluto omaggiare l’amico con un significativo post su Facebook: “Mi ricordo le prime serate, i primi campionamenti in studio per il disco, gli scratch da registrare, le serate da organizzare e tutti i palchi che abbiamo calcato assieme. Con te muore un elemento fondamentale del Vento di Ponente, un pezzo di noi, ma soprattutto se ne va un amico, un fratello, un componente della nostra famiglia. Porteremo avanti ciò che ci hai lasciato ricordandoti con amore. Il mio pensiero va alla tua famiglia a Serena e a tutti gli amici”.