Andare in spiaggia vicino a Torino? È possibile, ecco dove

È possibile andare in spiaggia rimanendo nella regione Piemonte? Sì e ci si sposta di poco da Torino.

Questa estate 2020 sicuramente la ricorderemo perché sarà una delle più particolari degli ultimi anni. Siamo appena usciti da una fase di restrizione totale di lockdown per colpa della pandemia di coronavirus e solo da poco abbiamo ricominciato a riappropriarci di alcuni spazi e abitudini che fino a febbraio erano normali e ora ci sembrano un miraggio. Per questo motivo parlare di vacanze e viaggi per l’estate 2020, diventa molto particolare. Soprattutto perché non sappiamo quanta voglia avremo di spostarci di allontanarci da casa e anche di spendere troppi soldi.

La situazione economica infatti, oltre che emotiva, è piuttosto in bilico e quindi se siete dell’idea di rimanere vicini a casa vostra e abitate in Piemonte , precisamente a Torino sappiate che non dovete per forza scendere nella vicino a Liguria o in Toscana per andare al mare. In poco tempo ci sono delle zone dove godere del relax del mare in qualche modo anche a Torino.

Andare “al mare” anche a Torino: ecco dove

Non stiamo dicendo che chiaramente potrete godere del mare, ma vicino a Torino ci sono delle spiagge dove vi sentirete proprio come in vacanza. Tanto per cominciare tra Chiaverano e Ivrea sbuca il lago Sirio. Dove potrete vivere le emozioni di essere al mare con una spiaggia attrezzata, ombrelloni, sdraio e acque placide e pulite in cui immergersi per godersi un po’ di freschezza.

Nei pressi di Pinerolo invece nel comune di Bobbio Pellice, potrete godere la bellezza della spiaggia. A bordo di alcune pozze molto profonde che si formano lungo il letto del torrente Guichard e diventano dei veri e propri angoli di paradiso in cui l’acqua è molto fredda, ma vi permetterà di divertirvi e di tuffarvi in acqua come se fosse al mare, anche se siete vicini a casa.

Dintorni di Torino cosa vedere
AdobeStock – Lago Sirio

In alternativa se preferite godere del relax di una spiaggia un po’ più naturale e selvaggia come quelle magari della Puglia potrete recarvi lungo il torrente Chiusella a pochi chilometri dalla cascata di fondo perché qui troverete le guje di garavot. Delle pozze dove si può fare il bagno, tuffarsi, fare immersione e soprattutto rilassarsi lungo le sue sponde con una tranquillità e una leggerezza speciale come se fosse veramente al mare, anche se in realtà siete a poca distanza da casa.