Eleonora Daniele, l’annuncio choc in diretta tv: lutto gravissimo

Eleonora Daniele ha cominciato la puntata odierna di ‘Storie Italiane’ condividendo con il suo pubblico l’annuncio di un gravissimo lutto.

Storie Italiane

Tutto il programma ‘Storie Italiane‘ è dedicato a vicende che toccano il cuore dei telespettatori. Solitamente si parla di problematiche vissute da persone comuni, ma oggi Eleonora Daniele non poteva non cominciare dando un triste annuncio riguardante un artista molto amato in Italia e non solo. Questa mattina, infatti, si è spento a 48 anni Ezio Bosso, famosissimo pianista e direttore d’orchestra che con il suo sorriso comunicava la gioia per la musica.

Leggi anche ->Caterina Balivo distrutta dalla morte improvvisa: dolore atroce

La conduttrice spiega ai telespettatori quali sono state le cause della morte e qual è stata la storia di questo amato compositore: “Si è spento a 48 anni. Era un grande direttore d’orchestra, compositore e pianista. Aveva una malattia degenerativa da anni, nonostante la quale era riuscito a diventare uno dei nomi più noti e importanti del panorama musicale italiano”.

Leggi anche ->Ezio Bosso | morto il celebre pianista | aveva 48 anni

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Eleonora Daniele: “Era un’anima speciale”

In un secondo momento, Eleonora Daniele esprime un giudizio su chi è stato e cosa ha rappresentato: “Ezio era un’anima speciale, un’anima unica. Attraverso la sua musica, il suo pianoforte e le sue composizioni, riusciva a passare il suo grande amore per la musica a tutti gli italiani e a tutto il mondo”. Dopo queste parole ha aggiunto che il nome del compositore ha portato lustro all’Italia nel resto del pianeta.

Infine la conduttrice ha dato la parola a Marco Molendini, critico musicale, il quale ha ricordato l’anno in cui è stato invitato come ospite a Sanremo: “Per la sua condizione fisica non era stato facile accettare che fosse tra gli ospiti di Sanremo, ma Carlo Conti l’ha voluto e ha fatto una grande scelta, perché ha dato molto peso a quel festival”.