Caso Silvia Romano, Briatore choc: “Per me neppure 1 euro”

Anche Flavio Briatore dice la sua in merito alla liberazione di Silvia Romano, la giovane cooperante milanese rimasta un anno e mezzo prigioniera dei jihadisti. 

Coronavirus Italia Briatore

“Se avessero rapito me, lo Stato non avrebbe pagato neppure un euro”. A sostenerlo è Flavio Briatore, intervenuto in merito alla liberazione di Silvia Romano ai microfoni di Radio 24, durante la trasmissione La Zanzara. Il caso della giovane cooperante milanese rimasta un anno e mezzo prigioniera dei gruppi jihadisti tra Kenya e Somalia, e convertitasi all’Islam prima di essere liberata e riportata in Italia, continua a far discutere.

Leggi anche –> Silvia Romano, Vittorio Sgarbi: “Va arrestata per concorso esterno in terrorismo” 

Leggi anche –> Silvia Romano | “Conversione all’Islam una mia scelta | nessun matrimonio”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

silvia romano

La stoccata di Briatore sul caso Silvia Romano

“Per Silvia Romano – ha osservato Flavio Briatore – il governo è stato molto veloce, sicuramente più veloce che nel pagare la cassa integrazione a chi è rimasto senza lavoro. È giusto che abbiamo pagato il riscatto, per carità. Però queste persone non dovrebbero andare in zone sconsigliate. Sennò i jihadisti avvieranno un altro business”.

Il patron del Billionaire, che è tra l’altro proprietario di un resort in Kenya, ha continuato: “Sono venti anni che vado in Africa e non è mai successo niente. Questo sequestro è successo in un posto dove era sconsigliato andare, Chakama. Come ci sono posti sconsigliati anche in Italia e in altri Paesi. Soprattutto per una ragazza sola. Lì erano in tre, poi due sono andate via. Lei è voluta rimanere. Mi chiedo perché. È tutto molto strano in questa vicenda”.

Il noto imprenditore ha insistito sul punto: “Ci sono diverse cose che non capisco in questa vicenda… prima di dire che è diventata Aisha, avrebbe dovuto credo ringraziare l’Italia. E invece non ho sentito una parola di ringraziamento né da lei né dai suoi genitori”. Poi la stoccata finale: “A Milano hanno multato i ristoratori che protestavano in piazza con il distanziamento sociale, sotto casa di questa ragazza c’era la folla e nessuno ha detto niente. Evidentemente per questo governo ci sono cittadini di serie A e di serie B”.

Leggi anche –> Silvia Romano libera, le prime parole: “Non vedo l’ora di tornare in Italia”

EDS

silvia romano rapita