Parrucchieri riapertura | ripresa dall’11 maggio a Bolzano e provincia

Disposizioni riapertura parrucchieri, in alcune zone d’Italia non bisognerà aspettare il 1° giugno come annunciato dal Governo. Riprendono anche bar e ristoranti.

parrucchieri riapertura
Bolzano parrucchieri riapertura a brevissimo Foto dal web

Il Trentino-Alto Adige, che è una regione a statuto speciale, ha deliberato, per quanto riguarda la provincia di Bolzano, la riapertura di parrucchieri, ristoranti, bar e musei. La decisione è giunta dopo una sessione notturna del Consiglio provinciale, con una votazione passata a seguito di 28 si, un solo no e 6 astenuti.

LEGGI ANCHE –> Multa a Torino | barista punito da vigilesse per due caffè ai poliziotti

Nel resto d’Italia al momento tali provvedimenti restano fissati tra il 18 maggio ed il 1° giugno. Per i bar ed i ristoranti resta possibile solamente svolgere attività di delivery. Mentre nei prossimi giorni dovrebbero attrezzarsi per una riapertura con le dovute misure di sicurezza previste. Quindi apertura solo all’esterno. Ciò per evitare congestionamento di persone al chiuso, utilizzo di mascherine, distanziamento tra i tavoli ed anche tra le persone sedute in ciascuna postazione.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Bonus bicicletta | il sussidio previsto | come funziona e a chi spetta

Parrucchieri riapertura, via già dall’11 maggio

Il presidente della provincia autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher, parla di situazione importante e di grande sfida messa in atto per affrontare la crisi economica e delle attività strettamente legata a quella sanitaria. “Tante categorie, imprese e famiglie hanno sofferto in questi ultimi mesi. E comunque ci aspettano settimane altrettanto complicate. Forse la legge delude delle aspettative ma è giusto proseguire per questo percorso, che pone anzitutto la sicurezza dei cittadini prima di ogni cosa”. La provincia di Bolzano vieta, come da disposizioni ormai note nel resto d’Italia e del mondo, gli assembramenti, ed impone un distanziamento minimo di due metri.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, una nuova anomalia: si tratta di ipossia silente

La provincia di Bolzano riapre in anticipo

Vanno contingentati anche gli ingressi delle persone nei luoghi pubblici, in relazione all’estensione delle aree di riferimento. Riaprono sabato 9 maggio le attività industriali, artigianali e commerciali, seguite l’11 maggio da quelle dei servizi alla persona e poi di bar e ristoranti, biblioteche, musei e luoghi di cultura, come detto. Il 18 maggio riprendono anche i servizi di assistenza all’infanzia, fermo restando che, a seconda delle situazioni, i sindaci del territorio avranno la facoltà di disporre delle chiusure e l’adozione di norme restrittive per tutelare la sicurezza dei cittadini.