Franca Valeri, chi è: età, carriera e vita privata dell’attrice

Franca Valeri è una grandissima attrice e scrittrice, icona dello spettacolo e della cultura italiana. Ecco tutto quel che c’è da sapere su di lei. 

Franca Valeri è una donna dai mille volti e, alla soglia dei 100 anni, resta la diva il cui nome è entrato nella storia della televisione, del cinema e del teatro italiano e non verrà mai dimenticato. Conosciamo più da vicino questa artista unica e fenomenale.

Leggi anche –> Parigi o cara: trama e curiosità del film con Franca Valeri 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Franca Valeri

Franca Valeri nasce a Milano il 31 luglio 1920, sotto il segno del Leone. All’anagrafe Franca Maria Norsa, è la secondogenita di una famiglia borghese di fede mista: suo padre era ebreo e sua madre cattolica. Cresce tra il capoluogo lombardo e alcune località di villeggiatura in cui trascorre le vacanze estive, in particolare Riccione, Venezia e la Svizzera. Si appassiona in tenera età al teatro di prosa, e studia al Liceo Parini frequentando l’unica sezione in cui veniva insegnato l’inglese.

L’idillio dell’infanzia di Franca Valeri si rompe nel periodo fascista, quando è vittima delle leggi razziali che portano suo padre e suo fratello a rifugiarsi in Svizzera. Lei riesce a evitare la deportazione grazie a un documento falso, per il quale diventa la figlia illegittima di Cecilia Pernetta di Pavia. Dopo la fine della Seconda guerra mondiale, la vita torna lentamente alla normalità e Franca può finalmente debuttato a teatro. Pochi anni dopo l’esordio adotta il suo pseudonimo, Franca Valeri appunto, con il quale oggi è conosciuta da tutti. È impossibile menzionare tutti i grandi successi ottenuti sul palcoscenico dalla straordinaria attrice: ricordiamo solo alcuni dei suoi personaggi che l’hanno resa più famosa, quali La signorina Snob, Cesira la manicure e La sora Cecioni.

Per quanto riguarda la vita privata, negli anni ’40 Franca Valeri ha conosciuto il collega Vittorio Caprioli, del quale si è innamorata e che ha sposato nel 1960, con una cerimonia che si è svolta a Ventimiglia, presso la Chiesa di Sant’Agostino. I due hanno divorziato nel 1974, senza aver avuto figli. L’attrice si è poi legata sentimentalmente al direttore d’orchestra Maurizio Rinaldi fino alla sua morte, avvenuta nel 1995. E ha una figlia adottiva, la cantante lirica Stefania Bonfadelli, di origini veronesi. Nel 2017, in una lunga intervista concessa a Repubblica, Franca Valeri ha parlato dei suoi grandi amori e dei tradimenti che ha subito ma sempre perdonato. Ne ha parlato anche nella sua autobiografia, intitolata Bugiarda no, reticente e pubblicata nel 2012.

Durante le ultime esibizioni di Franca Valeri, il pubblico è rimasto molto colpito nel constatare che l’attrice fa molta fatica a parlare. Si è ipotizzato che fosse affetta dal morbo di Parkinson, ma lei ha smentito di soffrire di questa malattia neurologica, rivelando che, come suo padre, ha un tremore essenziale, una malattia ereditaria che la limita parzialmente nei movimenti.

Per il resto, Franca Valeri vive da molti anni a Roma, per l’esattezza a Trevignano Romano, dove ha una bellissima villa che si affaccia sul lago di Bracciano, da lei donata al WWF. Ha una laurea ad honorem in Scienze dello spettacolo, conferitale dall’Università degli Studi di Milano nel 2011, è stata insignita del titolo di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dall’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, e quest’anno ha ricevuto il David di Donatello speciale alla carriera. Tra le sue grandi passioni, al primo posto ci sono l’opera lirica (nella sua lunga carriera si è dedicata anche alla regia operistica) e gli animali (ha 3 gatti e 2 cani).

EDS