Scopre su Facebook che moglie e figlio sono stati uccisi: dramma infinito

Un uomo ha scoperto mentre era in aeroporto che la moglie, il figlio e la suocera erano stati assassinati. Ha letto la notizia entrando su Facebook, nessuno lo aveva avvisato della tragedia.

Il giocatore di baseball della minor league Blake Bivens ha dovuto scoprire la morte dei suo cari entrando su Facebook dal suo telefono. Lo ha fatto leggendo un post che indicava la morte di due donne e un bambino e comprendendo nel giro di pochi secondi che si trattava della sua famiglia. Il cognato Matthew Thomas Bernard, di 19 anni, è accusato degli omicidi.

Leggi anche -> Roma, cadavere carbonizzato sul balcone. Sospetto omicidio

La moglie di Bivens, Emily, è stata uccisa dunque da suo fratello insieme alla madre Joan Bernard e al figlio della coppia di 14 mesi Cullen. Bernard è stato visto correre in strada nudo a Danville, in Virginia dopo gli omicidi. Il giocatore dei Tampa Bay Rays di 24 anni era stato invitato a tornare a casa e, quando è entrato su Facebook, ha subito trovato l’articolo. “Ho iniziato a gridare in mezzo all’aeroporto. Ho capito subito che si trattava di loro. Penso che il momento più duro per me è stato quando sono tornato a casa e sono entrato in camera di mio figlio e ho realizzato che non lo avrei mai più rivisto nella mia vita“. L’uomo si è dovuto affidare alla fede per superare il momento traumatico.

Leggi anche -> Madre scomparsa da un anno viene ritrovata morta: fidanzato accusato di omicidio

In attesa per il processo di Matthew Bernard

Matthew Thomas Bernard è anche accusato di aver tentato di strangolare un uomo di chiesa dopo essere scappato a piedi dalla Polizia. L’uomo dovrà sottoporsi a una valutazione psichiatrica per verificare se è in grado di sostenere un processo. La Polizia afferma che l’uomo pensava di “operare sotto motivazioni religiose“.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!