Home News Serie A Coronavirus | la ripresa è lontana | Ministero della Salute...

Serie A Coronavirus | la ripresa è lontana | Ministero della Salute scettico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:04
CONDIVIDI

Situazione Serie A Coronavirus, il Ministero della Salute esprime forte perplessità in merito ad una possibile ripresa e spiega chiaramente il motivo.

Serie A Coronavirus
Difficile la ripresa del calcio vista la situazione Serie A Coronavirus FOTO Getty Images

Il Ministero della Salute, per bocca di Vincenzo Spadafora e di Pierpaolo Sileri, rispettivamente titolare e vice del Dicastero, esprime un parere alquanto negativo in merito alla possibile ripresa della Serie A nell’ambito della epidemia di Coronavirus.

LEGGI ANCHE –> Fase 2 Coronavirus | la dottoressa Gismondo | “Rischi enormi nel breve periodo”

Nonostante il prossimo avvio della Fase 2 ed il permesso alle società sportive di far ripartire i rispettivi programmi di allenamento, con tutte le misure del caso, la ripartenza di quello che è il massimo torneo calcistico nazionale appare decisamente complicata. Spadafora ha affermato nella giornata di ieri come “il sentiero per una ripresa del calcio in Italia appaia sempre più stretto”. Ed oggi arrivano anche le dichiarazioni del viceministro Sileri, che la pensa allo stesso modo. “Sul calcio di nuovo al via nel nostro Paese la vedo veramente dura. Tale ipotesi mi sembra decisamente inverosimile ad oggi, con tutto il rispetto per i calciatori e per chi lavora nel settore”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Fase 2 Campania | in troppi a fare jogging e De Luca lo vieta

Serie A Coronavirus, Sileri: “Il calcio presuppone contatto fisico e questo è pericoloso”

Parole che Sileri ha rilasciato alla trasmissione ‘Un Giorno da Pecora’ su Rai Radio 1, intervistato dai conduttori Giorgio Lauro e Geppy Cucciari. “Il fatto è che il calcio presuppone per forza di cose il contatto fisico. Non è come una partita di calcio o un Gran Premio di Formula 1. Entrare a stretto contatto può dare adito al virus di diffondersi. E noi siamo preoccupati per la salute degli atleti”. Il tutto nonostante alcuni soggetti in Serie A e nel calcio italiano vorrebbero una ripresa nelle prossime settimane. Mentre in Olanda, Francia ed in altre nazioni i campionati più importanti sono stati dichiarati ufficialmente chiusi senza l’assegnazione dei rispettivi titoli.

LEGGI ANCHE –> Milano | professoressa scopre aggressione a madre di alunno in videolezione