Mondo senza Coronavirus, per gli esperti potrebbero volerci 10 anni

Secondo gli esperti, prima che l’intera popolazione mondiale sia immunizzata e libera dal pericolo del Coronavirus potrebbero volerci 10 anni.

Fase 2 Coronavirus

Ormai è chiaro a tutti che il Coronavirus non scomparirà né durante la fase 2 né durante la fase 3 (la ripartenza). Ad avvisare tutti sulla persistenza del Covid-19 nella società sono stati per primi gli scienziati cinesi, i quali hanno spiegato che a differenza della Sars, questo nuovo Coronavirus è destinato a non andarsene. Il motivo di questa convinzione è legato al fatto che il Sars-Cov-2 può anche non manifestarsi, dunque potrebbe essere trasportato quotidianamente da centinaia di portatori sani.

Leggi anche ->Fase 2 Coronavirus | “Senza prudenza pericolo concreto di ospedali ko”

Il timore maggiore è che nuove ondate di epidemia si possano presentare stagionalmente, esattamente come accade con i virus influenzali. In un simile scenario non è possibile pronosticare con certezza quando il mondo possa essere libero dalla pandemia, motivo per cui si attende con speranza la creazione di un vaccino efficace. Senza questo, potrebbero volerci molti anni prima che la maggior parte della popolazione mondiale diventi immune.

Leggi anche ->Coronavirus, Brusaferro: “Prima del vaccino difficili contatti”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Mondo senza Coronavirus: “Potrebbero volerci 10 anni”

Ancora più inquietante è lo scenario che David Milligan, esperto britannico di malattie infettive, ha tratteggiato nel corso di un’intervista rilasciata alla ‘CNN‘. L’attuale Ceo del Comitato internazionale di soccorso, ha spiegato infatti che la tempistica per lo sviluppo del vaccino potrebbe essere molto lunga: “Ci potrebbero volere 5 o 10 anni prima di avere una traccia di vaccino”. Al momento, dunque, la soluzione migliore che si possa applicare è quella di spiegare ai cittadini che bisogna abituarsi ad una nuova normalità. Quindi ha anche evidenziato: “La sottostante vulnerabilità della salute significa che questo continuerà a colpire e non verrà fermato finché non sarà realmente molto diffuso”.

Coronavirus sintomi