Madre filma il marito mentre picchia il figlio di 6 anni: non voleva fare le flessioni

Una madre ha filmato suo marito mentre picchia brutalmente il figlio di sei anni che si rifiutava di fare le flessioni durante un allenamento casalingo. Accade a Mosca, in Russia. 

Emilbek Zhunusov, di 35 anni, è stato arrestato per aver attaccato suo figlio durante una sessione di work-out casalingo a Mosca, Russia. L’evento è stato filmato dalla moglie di 33 anni, che non ha fatto nulla per fermare Zhunusov, in quanto “non ci vedeva niente di male nel suo modo di educare“.

Leggi anche -> Padre potrebbe perdere tutto, la moglie uccide i suoi figli e poi gli fa causa

La signora Zhunusova ha condiviso il brutale video online, perché “mostra il modo giusto di educare un bambino“. “Chiunque picchia il proprio figlio per crescere una brava persona“, così sembra aver aggiunto la donna. La clip postata online mostra il padre picchiare il bambino con una serie di pugni, prima di calciarlo, colpirlo sul viso e buttarlo a terra. Zhunusov continua a colpirlo sulla testa, mentre il piccolo piange e cerca di proteggersi dai colpi. L’uomo, infuriato, prende un bastone di metallo e minaccia il ragazzino, ma fortunatamente un parente interviene e riesce a fermarlo. Il filmato finisce con il padre che dà un calcio al bambino, che ormai si è accasciato a terra.

Leggi anche -> Rapita da casa del padre, viene ritrovata viva dopo 6 anni: scheletrica e irriconoscibile

L’educazione brutale per un bambino di sei anni

Secondo quanto riporta il Mirror, il padre avrebbe detto: “Gli ho detto (al bambino) di fare le flessioni ma lui si è rifiutato. Non l’ho picchiato forte. Non ha nessuna ferita. Il bambino non ha sentito niente e non ce l’ha con me. Tutti picchiano i loro bambini per crescere delle brave persone. Stavo picchiando mio figlio, non quello di qualcun altro. Noi siamo una famiglia felice e amichevole“. La Polizia non ha creduto al signor Zhunusov e l’ha arrestato, avviando un procedimento criminale con l’accusa di tortura contro minori. La famiglia ha tre figli e attende il quarto, attualmente i bambini sono sotto la custodia della madre, ma sono monitorati dai servizi sociali.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!