Genova, figlia fa a pezzi la madre morta: “Si era suicidata in bagno”

Una figlia ha denunciato la morte della madre alla polizia di Genova, confessando di aver fatto a pezzi il corpo ed averlo conservato in buste di plastica.

Misteriosa morte a Genova, nel quartiere Marassi, denunciata alla Questura locale dalla 37enne Giulia Stanganini. La donna ha raccontato agli agenti di aver trovato il corpo della madre in avanzato stato di decomposizione circa 3 giorni fa. Per un motivo ancora non chiaro, invece di denunciare immediatamente l’accaduto, la figlia ha fatto a pezzi il corpo della madre e lo ha messo in alcune buste di plastica.

Leggi anche ->Figlio uccide madre | 29enne la accoltella a morte dopo lite

Probabilmente a causa dello shock causato dalla vista del corpo in decomposizione della madre, la donna ha atteso alcuni giorni prima di andare a denunciare l’accaduto e confessare il suo gesto inconsueto. Gli agenti adesso si trovano all’interno dell’appartamento della donna, Loredana Stupazzini (bidella di 63 anni), per esaminare la scena e verificare che la versione fornita dalla figlia sia vera.

Leggi anche ->Madre uccide figlia | soffocata con sacchetto di plastica | niente carcere

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Figlia fa a pezzi il corpo della madre: “Si è suicidata”

Giulia, infatti, ha raccontato agli agenti di aver trovato il corpo privo di vita ed in stato di decomposizione avanzato nel bagno di casa. Secondo la figlia, Loredana si sarebbe suicidata ma non è chiaro se ha spiegato per quale motivo ritiene abbia potuto compiere un gesto simile. Gli agenti, in ogni caso, al momento non si sbilanciano sulla vicenda e tengono aperta anche l’ipotesi dell’omicidio. La figlia, infatti, non è riuscita a spiegare per quale motivo ha fatto a pezzi il corpo della madre, inoltre i vicini hanno raccontato di averle sentite litigare spesso.