Coronavirus: morto Fred the Godson, rapper e amico di Gue Pequeno

Morto a causa del Coronavirus Fred the Godson, rapper e amico di Gue Pequeno, aveva 35 anni: l’omaggio della comunità hip-hop.

(screenshot video)

Il rapper americano Fred the Godson, il cui vero nome è Frederick Thomas, è morto giovedì. Aveva reso nota pubblicamente la diagnosi di COVID-19 il 6 aprile. La comunità hip-hop ha reso omaggio al rapper di New York.

Leggi anche –> Coronavirus, Oms contro Europa: “Metà dei morti in case di cura”

In tanti, infatti, hanno lasciato su Instagram delle dediche al rapper, ucciso dal Coronavirus a soli 35 anni. Il rapper soffriva di asma e da subito le sue condizioni erano apparse molto gravi. Qualche giorno fa, aveva chiesto ai suoi fan di pregare per lui.

Leggi anche –> Coronavirus, gli ultimi dati: 1 caso positivo ogni 25 tamponi, ma ancora tanti morti

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Dolore e cordoglio per la morte di Fred the Godson

Fred the Godson era amico di Guè Pequeno, il rapper ex leader dei Club Dogo che da molti anni vive e lavora a Miami. Il rapper italiano ha lasciato come ricordo dell’amico scomparso un cuore spezzato con una foto tra le Instagram Stories. L’artista divenne famoso nel 2010, quando pubblicò il suo mixtape di Armageddon. Tra gli ospiti c’erano Cam’ron, Busta Rhymes, Waka Flocka Flame, Styles P e altri.

Ha anche collaborato con artisti come Diddy, Meek Mill e Pusha T. Fred the Godson lascia la moglie LeeAnn Jemmott e due figli piccoli. Straziante il ricordo dell’amico DJ Self: “Eri amato … non ho mai sentito nulla di brutto su di te RIP Fred. Dormi bene, fratello mio”.