Coronavirus: farmacista in quarantena va a lavorare

Farmacista in quarantena dopo aver contratto il Coronavirus va a lavorare: il caso a La Spezia, l’uomo denunciato e la farmacia chiusa.

(Sean Gallup/Getty Images)

Un farmacista di La Spezia, in Liguria, positivo al Coronavirus è stato denunciato perché sorpreso al lavoro. Durante un rituale controllo, infatti, le forze dell’ordine sono entrate nella farmaci.

Leggi anche ->Mamma muore di Coronavirus ma prima riesce a partorire una bambina

Chiamati a verificare il rispetto delle misure di sicurezza negli esercizi commerciali, hanno riscontrato come l’uomo, pur essendo in quarantena, si trovasse sul posto di lavoro. La farmacia è stata chiusa in attesa della sanificazione.

Leggi anche ->Coronavirus Milano | corpi delle vittime abbandonati al cimitero

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il caso del farmacista che viola la quarantena da Coronavirus

(ISABEL INFANTES/AFP via Getty Images)

Dell’accaduto è stata data notizia alla Procura della Repubblica e all’Asl 5, che ha appunto provveduto a chiudere la farmacia. L’uomo rischia grosso: l’arresto da 3 mesi a 18 mesi e l’ammenda da 500 a 5000 euro. A quanto pare, il farmacista non sarebbe più positivo al Coronavirus, ma si trovava ancora nel periodo di quarantena. Si tratta di un professionista del posto.

Intanto, tra La Spezia e Sarzana il Coronavirus continua a uccidere. In base agli ultimi dati, nelle ultime 24 ore la direzione sanitaria e la direzione medica del Presidio ospedaliero di Asl 5 segnalano altri quattro decessi. In particolare, all’ospedale Sant’Andrea di La Spezia sono deceduti un 84enne di Arcola ricoverato in Medicina e, nello stesso reparto, un 84enne di Brugnato.