Brusaferro (ISS) | “Niente vacanze in estate per il bene di tutti”

Silvio Brusaferro dell’Istituto Superiore di Sanità parla in merito alla situazione dell’Italia nei prossimi mesi. “Dovremo convivere col virus per un pò”.

Silvio Brusaferro
Silvio Brusaferro Foto dal web

Il professor Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, ha parlato della situazione dell’Italia alle prese con l’epidemia in corso.

LEGGI ANCHE –> Conte scrive agli italiani | “Si riparte dal 4 maggio” | FOTO

Nel corso di un intervento alla trasmissione radiofonica ‘I Lunatici’ su Rai Radio 2, lo stesso ha parlato di una fase di controllo del virus. “Ma occorre continuare a fare attenzione e questo necessiterà da parte di tutti noi adattarci ancora di più alla situazione. Le nostre vite devono un pò cambiare e con cautela intanto proveremo a far ripartire i diversi settori”. Ci sarà inevitabilmente il bisogno di dovere convivere con l’agente patogeno per qualche mese. E sarà altrettanto necessario individuare ed arginare eventuali nuovi focolai. Per Brusaferro l’obiettivo da perseguire sarà immunizzare tutti quanti una volta che sarà disponibile un vaccino. Finora gli immuni sono solo una minima parte. Invece circa il 90% degli italiani non è entrato in contatto con il virus e quindi è potenzialmente a rischio”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Tarro Burioni | la polemica poi la previsione | “In estate finirà tutto” | VIDEO

Niente da fare perciò per una possibile immunità di gregge, come invece avviene con la normale influenza. E Brusaferro sottolinea poi un aspetto importante. “Sento dire che il virus sarebbe diventato meno aggressivo. Ma qualunque ipotesi scientifica andrà prima comprovata con delle certezze. Anche quando parliamo di eventuali farmaci efficaci”. Servirà tempo poi per avere un vaccino che possa fornire una risposta immunitaria efficace. Subito dopo poi andrà replicato per essere applicato su milioni di persone. Per finire Brusaferro scoraggia qualsiasi ipotesi di vacanze al mare od in montagna. Un sacrificio che si renderà necessario. “Purtroppo assembramenti e raduni di decine di persone a salire non sono permessi. Bisogna sempre tenerlo a mente”. Sarà ancora strettamente necessario continuare ad osservare le regole di distanziamento sociale e muoversi passo dopo passo”.