Tarro Burioni | la polemica poi la previsione | “In estate finirà tutto” | VIDEO

Scontro a distanza Tarro Burioni sui social, con il primo che, ospite di Massimo Giletti a ‘Non è l’Arena’, spiega perché l’epidemia dovrebbe finire presto.

Tarro Burioni
Scontro Tarro Burioni sulla epidemia in corso in Italia Foto dal web

L’immunologo Giulio Tarro è entrato in aperto conflitto con l’illustre collega Roberto Burioni. Ospite della trasmissione di La7 ‘Non è l’Arena’, Tarro colpisce il ‘rivale’ con un’altra stilettata, dopo i recenti botta e risposta a mezzo social.

LEGGI ANCHE –> Vaccino coronavirus, il virologo Giulio Tarro: “Non serve, non è l’Ebola”

Burioni aveva fatto una battuta di questo tipo. “Se lui (Tarro, n.d.r.) è stato candidato al Nobel, io sono stato a Miss Italia”. La risposta: “Su una cosa Burioni ha ragione, lui deve fare le passerelle come Miss Italia, ma senza aprire bocca”. Ora, all’interno della trasmissione condotta da Massimo Giletti, Tarro si è espresso in merito a quella che potrebbe essere la situazione epidemia in Italia tra qualche mese. La sua idea è che la malattia è destinata a sparire. “Tra due mesi svanirà, come tutti i corona influenzali”. Tarro, virologo di fama mondiale attualmente primario emerito all’ospedale ‘Cotugno’ di Napoli ed esperto di colera, Aids e tante altre malattie infettive, ritiene che con l’arrivo dell’estate in Italia ci sarà un numero di immunizzati a sufficienza per potersi sentire tranquilli.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Riapertura Italia: la proposta di Burioni per la fine della quarantena

Tarro Burioni, il primo contrattacca: “Lui diceva che non sarebbe successo niente di grave”

“E per non dovere più restare reclusi in casa”, sostiene sempre a ‘Non è l’Arena’. Poi ritorna ancora sulla polemica con Burioni.”L’On. Gianfranco Rotondi aveva mostrato una mia dichiarazione su Twitter. Alla quale Burioni ha risposto con sarcasmo, tirandomi in ballo. Ho dovuto rispondere. Comunque di Burioni non si dovrebbe parlare molto, dal momento che lo scorso 2 febbraio sosteneva che non sarebbe accaduto nulla di grave”. Alla fine Giletti chiosa affermando che due personaggi del loro calibro non dovrebbero finire preda di simili polemiche sterili.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, a Napoli per la prima volta zero contagi