Supermercati, quarantena: addio code grazie all’app ufirst

I supermercati Esselunga hanno implementato un sistema eliminacode attraverso l’app per smartphone ufirst per tutelare i propri clienti.

Una delle immagini ricorrenti di questa quarantena è stata quella di cittadini in fila con mascherina e carrello in attesa di poter entrare nei supermercati. Ogni volta che si deve andare a fare la spesa, complici le regole di distanziamento sociale atte a ridurre la diffusione del contagio, i cittadini sono obbligati ad attendere ore prima di poter entrare nello store e prendere ciò che gli serve. Questo è sicuramente fonte di stress per chi è in fila ed anche un controsenso per quanto riguarda la legge sul divieto di assembramenti.

Leggi anche ->Supermercati | attenti alla truffa dei falsi buoni spesa

Fino ad oggi, tuttavia, la coda ai supermercato è sembrata un male necessario, visto che tutti hanno bisogno di comprare beni di prima necessità e che l’impossibilità di entrare tutti assieme genera un’intasamento all’ingresso. Una soluzione l’ha trovata la catena di supermercati Esselunga, aggiungendo una funzionalità elimina cosa all’app ufirst.

Leggi anche ->Supermercati | scattano i nuovi orari anti-assembramenti | cosa cambia

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Esselunga fornisce ai clienti l’app elimina coda

Da sempre all’avanguardia nel servizio ai propri clienti, la catena ha pensato che permettere loro di conoscere quanta fila ci sia prima di poter entrare fosse un bisogno prioritario. Chiunque abbia l’app ufirst, potrà dunque prenotare il numero d’ingresso direttamente da smartphone e seguire l’andamento della fila. In questo modo potrà uscire di casa solo quando sarà certo che potrà entrare ed uscire dal punto vendita. L’app permette inoltre di conoscere quale supermercato Esselunga è più vicino alla vostra abitazione.

La nuova funzione dell’app ufirst è ancora in fase di test e verrà inizialmente implementata in Lombardia, Veneto, Toscana e Piemonte. L’obiettivo è di portare successivamente l’app in ogni città in cui ci sono degli store Esselunga. Parlando dell’iniziativa, il direttore di ufirst ha dichiarato: “Alla luce dell’emergenza sanitaria in atto siamo particolarmente orgogliosi di scendere in campo al fianco di una realtà come Esselunga che garantisce l’accesso ai beni di prima necessità, in un momento in cui la corsa alla spesa è frenetica, mettendo la tutela della salute e di quella dei propri dipendenti e clienti al primo posto”.