In ospedale per Coronavirus ma era femminicidio | muore mamma 25enne

Una ragazza, madre di due bimbe, finisce in ospedale per via di presunti sintomi da Covid-19. In realtà c’è un femminicidio dietro alla sua morte.

femminicidio coronavirus
Va in ospedale per sospetto Coronavirus ma era femminicidio Foto dal web

Un orrendo caso di femminicidio è venuto alla luce in ospedale, dove una ragazza era giunta ufficialmente per un altro motivo. Infatti i medici l’avevano soccorsa tra le persone malate di Coronavirus.

LEGGI ANCHE –> Ragazza uccisa e smembrata | il killer inchiodato dalle carte di credito

La realtà per la povera Soledad Carioli Lespade era però ben altra. Lei aveva 25 anni ed era madre di due bambine. Purtroppo è morta pochissimo tempo dopo il suo ingresso nella struttura sanitaria. E venuti a conoscenza di quale fossero le reali cause alle quali attribuire il suo decesso, i membri del personale medico hanno subito avvisato le forze dell’ordine. Per questo motivo il giudice ha decretato l’incriminazione del fidanzato di Soledad. Ed ora il 35enne Flavio Emiliano Pérez è in carcere con l’accusa di femminicidio. Il tutto ha avuto luogo nella località di Chivilcoy, a non grande distanza da Buenos Aires, capitale dell’Argentina. La ragazza presentava in effetti dei sintomi che lasciavano presagire la presenza del Covid-19 nel suo organismo. Ma erano ben più evidenti i segni di percosse e di violenza sul suo corpo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Si finge infermiere poi si filma per vantarsi | viene scoperto così | VIDEO

Femminicidio, la causa della morte di Soledad sono le percosse ricevute

E proprio i tremendi abusi ricevuti le hanno causato delle lesioni tali da farla morire. A seguito di alcuni esami, i dottori hanno scoperto la presenza di un forte trauma cranico che affliggeva la 25enne, assieme alla frattura della mascella e di alcune costole. Ed il sospetto che potesse essere affetta da Coronavirus ha portato le autorità a cremarne il cadavere in tutta fretta. Alla fine però Soledad non era malata: il test giunto 4 giorni dopo la sua morte era risultato negativo. Per questo motivo è parso inconfutabile che la causa del decesso fosse da attribuire allora alle percosse ricevute. E decisiva per l’arresto è risultata la denuncia presentata dal direttore dell’ospedale. In sua difesa l’imputato ha detto che la sua fidanzata si era ferita a seguito di una rovinosa caduta. Le indagini su quanto successo vanno avanti, anche se sembrano esserci pochi dubbi sulla colpevolezza dell’uomo.

LEGGI ANCHE –> Moglie uccisa | il marito mente | “È stato il Coronavirus”