App Coronavirus | spostamenti limitati per chi non la scaricherà

È allo studio l’app Coronavirus che dovrà servire per monitorare gli spostamenti e ricostruire la storia sintomatologica degli utenti. Ed emerge un aspetto.

app Coronavirus
Presto disponibile la app Coronavirus con limitazioni possibili però per chi non la scaricherà Foto dal web

L’app Coronavirus per immuni è al momento in fase di valutazione. Ma potrebbe darsi che il suo utilizzo venga avallato per quando comincerà la tanto sospirata Fase 2 che riguarda l’emergenza sanitaria attualmente in corso nel nostro Paese.

LEGGI ANCHE –> Femminicidio | 22enne accoltella la fidanzata di 27 anni | lei è gravissima

Tale applicazione, scelta appositamente dal Governo previa consultazione con gli esperti di riferimento, sarà del tutto facoltativa e potrà essere scaricata sul proprio smartphone. Per coloro che però dovessero eventualmente scegliere di non avvalersi della stessa, potrebbero scattare delle limitazioni per quanto riguarda gli spostamenti. Un aspetto da dover tenere in considerazione riguarda l’estensione di tale app Coronavirus. Che per risultare efficace necessiterebbe di dovere essere installata almeno sul 60% dei dispositivi smartphone o simili attualmente funzionanti su tutto il suolo italiano.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> In ospedale per Coronavirus ma era femminicidio | muore mamma 25enne

LEGGI ANCHE –> Si finge infermiere poi si filma per vantarsi | viene scoperto così | VIDEO

App Coronavirus, possibili limitazioni per chi non se ne avvarrà

Lo fa sapere il quotidiano ‘Il Corriere della Sera’ nel corso della sua edizione di lunedì 20 aprile 2020. Paventare delle possibili limitazioni per chi ne sarà sprovvista sembra fungere da buon incentivo per invogliare al contrario le persone a servirsi di questa possibilità. Tramite questa app, gli individui potranno far sapere quali sono i loro spostamenti recenti. Inoltre sarà anche possibile ricostruire il percorso sintomatologico di ogni soggetto. Maggiori informazioni in merito dovrebbero arrivare da mercoledì 22 aprile in poi, quando gli enti di riferimento si riuniranno per delineare in che maniera agire.

LEGGI ANCHE –> Controlli Coronavirus | il filmato denuncia di un cittadino | “Arrestateli” VIDEO