Mattia torna a casa: dimesso il 18enne malato di Coronavirus

Una buona notizia per Mattia, il ragazzo di Cremona torna a casa: dimesso dall’ospedale dopo un mese il 18enne malato di Coronavirus.

(screenshot video)

“E’ stata una esperienza dura. Ma fin dall’inizio mi sono ripromesso di lottare e di rimanere qua”, queste le prime parole di Mattia, il 18enne di Cremona che ha lottato a lungo contro il Coronavirus e che oggi è stato finalmente dimesso dall’ospedale.

Leggi anche –> Coronavirus, Mattia 18 anni uscito dal coma: “Mamma non ti lascio sola”

La vicenda di questo ragazzo ha avuto vasta copertura soprattutto da parte dei siti di informazione locale, ma la sua tenacia ha fatto sì che a lui si interessassero anche le cronache nazionali.

Leggi anche ->Luis Sepulveda | lo scrittore morto per Coronavirus | aveva 71 anni

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

(TIZIANA FABI/AFP via Getty Images)

Mattia, 18 anni, studente dell’Itis a Cremona, aveva contratto il Coronavirus e prima di essere intubato, aveva salutato la mamma via Twitter. Il suo “Non ti lascio sola” era divenuto virale e oggi questo ragazzo torna davvero a vivere la sua seconda vita. Il ragazzo, con al fianco la mamma Ombretta, lancia un messaggio importante ai suoi coetanei: “Non sottovalutatelo, come è capitato a me può capitare anche a voi”.

La sua mamma spiega che il figlio sarebbe “stato graziato da sua sorella che è morta 5 anni fa ed è stata il suo angelo custode insieme ai medici e gli infermieri”. Lei stessa aggiunge che “Mattia è nato una seconda volta”. Una storia di speranza quella di questo ragazzo che non ha mai mollato e finalmente un mese dopo è tornato a casa.