Lombardia | Fontana propone la settimana lavorativa ‘lunga’

Per Attilio Fontana la ripresa delle attività in Lombardia potrebbe essere agevolata da “7 giorni di lavoro su 7”. Cosa che però non sembra piacere affatto.

Lombardia
In Lombardia il governatore Fontana indica una ipotesi di spalmatura della settimana lavorativa FOTO viagginews

La Lombardia aveva ipotizzato una ripresa delle attività produttive a partire dal prossimo 4 maggio. Suscitando però in questo l’irritazione del Governo, che invece vuole agire con la massima cautela possibile, dal momento che l’epidemia in corso da due mesi non è un argomento che può essere trattato con leggerezza.

LEGGI ANCHE –> Donna morta | la coda alle Poste è arrivata in strada | travolta da un’auto

Il governatore Attilio Fontana ha parlato di possibilità di scaglionare le giornate lavorative su 7 giorni anziché i consueti 5, diversificando gli orari di inizio per evitare un concentramento eccessivo di persone in determinate fasce della giornata. Evitare le ore di punta sarebbe di aiuto per impedire la formazione di assembramenti su autobus e treni. “Ma scienziati e tecnici sono al lavoro su molte altre possibili alternative, le loro proposte sono tante e le vaglieremo tutte quanto”, ha fatto sapere lo stesso Fontana durante un suo intervento in sede di Consiglio Regionale.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Funerale in diretta streaming | i parenti collegati in webcam | FOTO

Lombardia, la proposta di spalmare i giorni di lavoro su tutta la settimana non piace a molti

Ma questa proposta dei 7 giorni non sembra riscuotere consensi. C’è chi la critica perché, non potendosi spostare con i mezzi pubblici, è costretto a viaggiare in auto per una distanza anche di svariati chilometri. “Farlo ogni giorno quanto mi verrebbe a costare in più?”. E poi la stessa prospettiva della domenica in fabbrica non esalta nessuno. Ci saranno ulteriori confronti prima della fine del mese, entro i quali decidere se e quali azioni intraprendere per riaccendere eventualmente i motori.

LEGGI ANCHE –> Abbandonare i genitori anziani è un reato | la sentenza della Cassazione