Lombardia | quarantena estesa a 28 giorni | “È una possibilità”

In Lombardia la quarantena potrebbe essere allungata del doppio rispetto a quanto finora accaduto. C’è un motivo ben preciso in proposito.

Lombardia quarantena
In Lombardia quarantena probabilmente allungata a 28 giorni FOTO Getty Images

Giulio Gallera, assessore al Welfare della Regione Lombardia, parla dell’emergenza sanitaria in corso ed avverte la popolazione a prestare ancora più attenzione.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, l’avvocato Enrico Tuccillo è morto il giorno di Pasqua

A Milano i tamponi che hanno dato esito positivo nelle ultime 24 ore ammontano a 1544 e questo aspetto preoccupa in quanto la cifra in questione rappresenta il doppio rispetto a quanto registrato il giorno prima. Il professor Massimo Galli, che dirige il reparto di Infettivologia dell’ospedale Sacco di Milano aggiunge un ulteriore dato che fa pensare. L’opinione dello stesso Galli è che nella sola Lombardia ci siano almeno mezzo milione di persone infette. Tornando a Gallera, l’assessore dice che a Milano non c’è ancora stata una flessione del numero dei contagiati. “La curva nel capoluogo non si vede ancora, anzi, i decessi crescono. La mortalità, rispetto ad aprile 2019, è salita di ben l’87%. In questo incidono molto anche i casi di decesso degli anziani ospitati all’interno delle case di cura”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Covid-19, il virus si sposta in autostrada: la ricerca del Politecnico di Milano

Lombardia quarantena, allungamento a 28 giorni possibile: il motivo

Nel frattempo non passa il provvedimento di apertura delle librerie in Lombardia. Ed anzi, si parla di quarantena da allungare a 28 giorni. Questo perché in certi casi è stato osservato come il paziente abbia bisogno di ulteriore tempo per negativizzarsi. Ci sono per fortuna anche delle buone notizie. C’è ad esempio un calo delle terapie intensive, ed è così da 5 giorni a questa parte. Respirano lievemente gli ospedali della regione ed in particolare del Bergamasco, dove è in corso una indagine per cercare di capire come possa avere avuto luogo un focolaio partito proprio dalla struttura orobica di Alzano Lombardo. È polemica sul mancato provvedimento di chiusura dell’ospedale, a differenza di quanto era invece avvenuto a Codogno.

LEGGI ANCHE –> Ragazza morta | a 16 anni si sfracella al suolo | è un incidente