Malore in nave: 19enne muore durante il viaggio di ritorno in Italia

Tutta la famiglia Bartoli attendeva con ansia il ritorno di Carlo (19 anni) dalla Spagna. Prima che la nave giungesse a Genova però ha accusato un malore fatale.

Tragedia inattesa e senza spiegazioni quella che ha colpito la famiglia Bartoli di Porto Recanati. Nei giorni scorsi il giovane Carlo, 19 anni, aveva concordato con la famiglia le modalità di ritorno a casa dalla Spagna, dov’era rimasto dopo l’esplosione dell’emergenza Coronavirus. Il giovane ha preso una nave e sarebbe dovuto arrivare nella giornata di ieri a Genova. Al porto lo attendevano i familiari che non vedevano l’ora di riabbracciarlo e stargli accanto in questo periodo di quarantena.

Leggi anche ->Figlia in lutto muore per arresto cardiaco al funerale della madre

Il piano di ritorno del ragazzo, però, non è andato come tutti si sarebbero aspettati. Durante la notte Carlo ha accusato un malore mentre si trovava nella sua cabina ed è morto. Nessuno si è accorto di quello che gli stava capitando, quindi nessuno gli ha potuto offrire aiuto o ha potuto chiamare un medico. Il tragico avvenimento è stato manifesto solamente quando la nave è approdata al porto di Genova.

Leggi anche ->Madre rimane sola con 7 figli: il marito è morto a causa del Coronavirus

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Malore in nave: nulla da fare per il giovane Carlo

I parenti di Carlo hanno cominciato a temere che fosse successo qualcosa quando hanno visto che dalla nave uscivano tutti i passeggeri ma del giovane non c’era traccia. Il presentimento si è fatto timore quando dalla nave non è sceso più nessuno. A quel punto il padre è salito sull’imbarcazione ed ha chiesto al personale di bordo di controllare se il figlio fosse ancora sulla nave. Quando sono entrati nella sua cabina lo hanno trovato privo di vita. La notizia ha scosso l’intera comunità di Porto Recanati, qui infatti la famiglia Bartoli è molto conosciuta e stimata.