Ciro morto a 33 anni, lascia moglie e figlio piccolo: lo straziante ricordo

Il Coronavirus non colpisce soltanto le persone anziane. Un ragazzo di 33 anni, Ciro Musella, originario di Napoli non ce l’ha fatta: il ricordo commosso del cugino

Non solo anziani, ma anche giovani. Un ragazzo di 33 anni, Ciro Musella, originario di Napoli viveva a Barra, nella periferia est. Lascia la moglie e un figlio piccolo. Un dolore straziante soprattutto per i parenti e i familiari. “Questo brutto mostro ha portato via un ragazzo del nostro quartiere”, i primi messaggi arrivati dopo la brutta notizia della sua scomparsa.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus: sorpreso lontano da casa, colleziona 7 multe in pochi giorni

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Ciro Musella morto a 33 anni, il ricordo del cugino

Così anche il cugino di Ciro ha voluto ricordarlo con un lungo post davvero commovente: “Siamo cresciuti insieme, abbiamo sofferto insieme, abbiamo riso insieme, ci siamo realizzati insieme ti entusiasmava dire di essere mio cugino ed io orgoglioso di essere il tuo, sei stato sempre umile sempre positivo tutto per tuo figlio e tua moglie un ragazzo esemplare ma il Signore ha voluto che nella nostra giovane età ci separassimo, fratello so che sei nelle braccia del Signore hai raggiunto la meta prima di me farò il possibile per stare vicino alla tua famiglia e raggiungere la santità perché un giorno voglio vederti riabbracciarti e stare mano nella mano con Gesù per l’eternità ti amo❤️RIP 😭🙏”. L’ennesima tragedia a causa del Coronavirus.

ospedale di Alzano