WhatsApp limita l’inoltro di messaggi “Virali” per contrastare le fake news – VIDEO

I gestori di WhatsApp hanno deciso di porre un limite all’inoltro di messaggi “virali” allo scopo di contrastare la diffusione di fake news.

Non solo i social, ma anche le app di messaggistica istantanea come WhatsApp sono ormai diventate un utilissimo strumento per rimanere in contatto e informati su cosa accade. Nei gruppi, spesso, si condividono informazioni sull’attuale pandemia ad amici parenti e colleghi. Capita, però, spesso che vengano condivisi contenuti virali, divenuti tali perché richiamano l’attenzione con titoli eclatanti e presunte verità scioccanti.

Leggi anche ->Covid 19 Lombardia | Mattia si risveglia e parla alla mamma su Whatsapp

Molti utenti si sono lamentati del fatto che quotidianamente gli arrivino questi link fuorvianti o addirittura falsi. Così i gestori di WhatsApp hanno deciso di limitare l’inoltro di messaggi virali. Già da qualche mese questi sono contrassegnati dalla doppia freccia, proprio per mettere in guardia gli utenti dalla possibilità che si tratti di qualcosa di assolutamente falso o potenzialmente pericoloso per i dati ed i sistemi che lo dovessero accogliere. Per il momento si può condividere tali messaggi con 5 chat alla volta, ma dopo il prossimo aggiornamento potrà essere condiviso solo con una chat.

Leggi anche ->Zuckerberg, allarme WhatsApp: “I server rischiano di fondersi”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

WhatsApp, limite inoltro messaggi: non per tutti i contenuti

L’azienda ci tiene a precisare che la limitazione non sarà posta per tutte le tipologie di contenuto, visto che l’App viene utilizzata anche per condividere anche informazioni utili con i contatti: “Molti utenti inoltrano informazioni utili, video divertenti, meme o riflessioni che ritengono significative. Di recente, WhatsApp è stata utilizzata anche per organizzare manifestazioni a sostegno degli operatori sanitari impegnati in prima linea. Tuttavia abbiamo riscontrato un notevole incremento della quantità di messaggi inoltrati. Molti utenti ci hanno riferito di essere infastiditi da questi messaggi e di temere che possano contribuire alla diffusione di notizie false. Riteniamo pertanto che sia importante rallentare la propagazione di questi messaggi per mantenere WhatsApp un luogo dedicato alle conversazioni private”.