Coronavirus, ancora buone notizie: giù contagi e terapie intensive

Allerta Coronavirus in Italia, ancora buone notizie: giù contagi e terapie intensive, valori così bassi non si registravano da settimane.

(TIZIANA FABI/AFP via Getty Images)

Buone notizie arrivano dal bollettino della Protezione Civile sul Coronavirus in Italia. 3.309 sono i nuovi contagiati, appena 880 quelli che necessitano di cure, ben 106 le terapie intensive in meno. Purtroppo ci sono ancora 604 decessi, ma i guariti sono 1.555 in 24 ore, il secondo dato più alto in assoluto.

Leggi anche –> Sangue dei guariti per trattare il Coronavirus | dalla Cina risultati incoraggianti

Ieri, si erano registrano complessivamente 3599 nuovi casi, ovvero circa 700 in meno rispetto al giorno precedente, segno che le misure di contenimento funzionano. Purtroppo erano stati 636 i decessi, la metà circa dei quali ancora in Lombardia.

Leggi anche –> Vaccino Coronavirus, sperimentazione finanziata da Bill Gates – VIDEO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

I dati del Coronavirus in Italia: arrivano buone notizie

(PIERO CRUCIATTI/AFP via Getty Images)

Bene il dato delle terapie intensive ieri: segnava un -79 e ancora una volta si abbassa il rapporto tra tamponi effettuati e positivi. Oggi, guardando alle singole regioni, vediamo 118 nuovi casi nel Lazio, con nove vittime. Nella sola Roma sono 26 i nuovi casi. 78 i nuovi casi in Abruzzo, con una crescita rispetto al giorno prima, quando però qualcosa potrebbe non aver funzionato nella raccolta dei dati.

In Toscana, abbiamo 172 nuovi casi con 19 vittime, mentre appena 10 sono i casi accertati in Umbria nelle ultime ore e scende anche il dato delle Marche: 96 nuovi casi. Nel Veneto, una delle regioni maggiormente colpite, ci sono 227 nuovi positivi, ma calano ancora i ricoveri in terapia intensiva.