Home News Mamma vede nascere la figlia e muore di Coronavirus: “Contagiata in ospedale”

Mamma vede nascere la figlia e muore di Coronavirus: “Contagiata in ospedale”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:30
CONDIVIDI

Una neo mamma ucraina è morta poco dopo aver dato alla luce la figlia: secondo i parenti è stata contagiata in ospedale da altri pazienti.

Galina ha avuto il tempo di veder nascere la figlia e poi le sue condizioni sono diventate così gravi da costringere i medici a portarla in terapia intensiva. La donna era stata ammessa al reparto perinatale 19 giorni prima del parto: soffriva di ipertensione e sovrappeso, ma le sue condizioni di salute non lasciavano pensare che avesse contratto il Coronavirus. Al 19° giorno, però, la futura mamma ha sviluppato difficoltà respiratorie, febbre e tosse.

Leggi anche ->Mamma si prende cura del figlio affetto da Coronavirus ma si ammala e muore

Dai controlli è emerso che Galina aveva sviluppato una polmonite acuta e dal test del tampone è risultata positiva al Covid-19. A quel punto i medici hanno deciso di indurre il parto e sono riusciti a far nascere la bimba senza alcuna complicazione. La piccola pare in perfetta salute e dal test è risultata negativa al Coronavirus. Ciò nonostante è stata posta in isolamento nel reparto di terapia intensiva neonatale, dove verrà tenuta sotto controllo.

Leggi anche ->Coronavirus, Borrelli precisa: “Orizzonte temporale è quello del 13 aprile”

Neo mamma vede nascere la figlia e muore: “Contagiata in ospedale”

Purtroppo le condizioni della mamma sono peggiorate al punto da costringere i medici ad attaccarla ad un respiratore. Nonostante i repentino trasporto in terapia intensiva, per la donna non c’è stato nulla da fare ed i medici sono stati costretti a dichiararne il decesso. I parenti della vittima accusano l’ospedale di non aver preso le giuste precauzioni: “Ci hanno detto che stava morendo. Ci hanno permesso di entrare nel suo reparto e dirle addio. Penso che Galina abbia contratto il virus presso la struttura sanitaria. Era in un reparto con altre due donne che avevano la febbre. Hanno condiviso la stanza per diversi giorni prima che venissero isolate. Un medico dell’ospedale mi ha detto che ci sono stati casi confermati di coronavirus tra il personale circa tre settimane fa. I dottori non hanno alcun dispositivo medico di protezione individuale. Ne ho visto uno che non indossava nemmeno la mascherina. Sono sicura al 100% che Galina sia stata contagiata in ospedale”.

Le autorità sanitarie hanno confermato che il giorno prima che la donna venisse ricoverata due medici sono stati trovati positivi al Covid-19. Pochi giorni fa anche una delle ostetriche è risultata positiva. In questi giorni tutti i pazienti che si trovavano in ospedale sono stati sottoposti al test del tampone e la struttura è stata isolata. L’unica nota positiva di questa drammatica vicenda è il buono stato di salute della bambina. I medici hanno infatti confermato che non ha contratto il virus e non è in pericolo di vita.