Home News Corriere Amazon licenziato: si puliva le mani sporche di sputo sui pacchi

Corriere Amazon licenziato: si puliva le mani sporche di sputo sui pacchi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:17
CONDIVIDI

Un corriere di Amazon Delivery è stato licenziato dopo essere stato sorpreso a sputarsi sulla mano, e poi pulirla sul pacco in consegna.

Una telecamera di sicurezza ha ripreso il momento in cui un corriere di Amazon è apparso mentre si sputava in mano, e poi la puliva su un pacco che aveva appena consegnato. Un gesto schifoso che i destinatari del pacco hanno etichettato come “spericolato”, sopratutto durante l’attuale pandemia di coronavirus. Il corriere è stato ripreso proprio nel momento in cui si sputava in mano, e poi la puliva su un pacco che aveva appena lasciato sulla porta di casa di un cliente. I destinatari hanno raccontato di aver notato che la scatola era bagnata quando sono andati a recuperarla: all’inizio hanno pensato che un cane ci avesse urinato sopra, poi controllando le riprese video della telecamera sono rimasti inorriditi nello scoprire ciò che era realmente accaduto. Il video è stato pubblicato sui social media per avvertire gli altri residenti di Los Angeles, dove tutto è accaduto. Il cliente ha poi deciso di contattare la polizia e Amazon per segnalare l’episodio. La vicina di casa dei protagonisti, Tammy Minoff, ha detto a Fox10 di essere contenta di aver condiviso il filmato, aggiungendo: “E’ orribile, è sconvolgente. Spero che sia preso sul serio da Amazon e da tutti i responsabili”. Amazon ha assicurato a Fox10 che l’autista è stato licenziato e non fa più consegne per l’azienda: “Stiamo indagando in modo aggressivo per capire cosa può essere successo in questa situazione. Se è stato veramente un atto doloso da parte dell’autista, saremo sicuri che sarà ritenuto responsabile, anche attraverso l’azione delle forze dell’ordine”.

Potrebbe interessarti anche –> Stati Uniti, i contagi superano quelli dell’Italia: 85.991 casi e 1.178 morti

Corriere Amazon licenziato | Stati Uniti sono diventati il paese con più contagi nel mondo

Ieri è stato dichiarato che gli Stati Uniti sono ora in testa alle classifiche per il numero di casi di coronavirus confermati, secondo un conteggio in corso della Johns Hopkins University con 82.000 persone infettate. Solo a New York ci sono 46.262 casi, e 606 persone hanno perso la vita. I medici descrivono scene “apocalittiche”, mentre la città diventa la “nuova Italia” della pandemia.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!