Francia, Julie muore a 16 anni: è la più giovane vittima del Coronavirus

0
6

La giovanissima Julie, studentessa di liceo, è morta nelle scorse ore dopo aver contratto il Coronavirus. La ragazza non aveva problemi di salute.

Sono sempre maggiori i casi di giovani che vengono contagiati e presentano sintomi gravi a causa del Coronavirus. Di conseguenza, purtroppo, aumentano anche i casi di ragazzi che muoiono dopo aver contratto la subdola malattia. L’ultimo caso, forse quello che colpisce maggiormente, è quello che arriva da Parigi. Nelle scorse ore, infatti, è morta Julie, ragazza di appena 16 anni. Dai giornali locali si apprendere che la ragazza non aveva problemi di salute preesistenti e che quindi l’unica causa del decesso dovrebbe essere il Covid-19. A tal proposito verrà condotto un esame epidemiologico per confermare ciò che i medici pensano.

Leggi anche ->Andrea Tesei muore a 26 anni a causa del Coronavirus: “Giovani state attenti”

A raccontare la triste storia di Julie è la sorella Mannon. La ragazza vuole fare sapere a tutti i giovani che il Coronavirus è letale per tutti, sperando che in questo modo la morte della sorella possa assurgere ad un ruolo sociale. Intervistata da ‘Le Parisien‘ – a cui ha concesso anche la foto della sorella – Mannon spiega che Julie ha sviluppato una tosse secca violenta e che con il passare dei giorni sono cominciati i sintomi di crisi respiratoria. La ragazza è stata ricoverata all’ospedale Necker di Parigi la settimana scorsa. Nelle scorse ore il suo cuore ha smesso di battere ed i tentativi di rianimazione del personale ospedaliero sono stati inutili.

Leggi anche ->Coronavirus vaccino | l’Aifa | “Serviranno almeno 2 anni”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Julie muore a 16 anni, la sorella: “Nessuno è invincibile, questo virus uccide tutti”

Con i suoi 16 anni Julie diventa la più giovane vittima di Coronavirus della Francia e una delle più giovani del mondo. La sorella vuole avvertire i coetanei che non devono sottovalutare questa terrificante malattia e devono fare precauzione: “Dobbiamo smettere di credere che questo virus colpisce solo gli anziani. Nessuno è invincibile. Julie aveva solo della tosse secca la scorsa settimana. Le sue condizioni sono peggiorate nel fine settimana a causa della saturazione del muco. Portata dal medico di base le è stata diagnosticata una malattia respiratoria”.