Arianna muore a 46 anni di Coronavirus, poco prima scriveva: “Quando guarirò mi inviterete a pranzo”

0
8

Il Coronavirus ha fatto un’altra vittima. Questa volta si è portato via Arianna, una donna di 46 anni. Lei è tra le vittime più giovani di questa epidemia.

Arianna Busetto è morta a soli 46 anni ed è una delle vittime più giovani dell’epidemia da Coronavirus, che sta togliendo la vita per lo più a persone anziane o adulti sopra i 65 anni di età con patologie già pregresse. Arianna, nata a Venezia, viveva e lavorava da anni a Viadana, nel mantovano.

Leggi anche -> Coronavirus news | due terzi dei malati gravi in Gran Bretagna è obeso

Arianna aveva scritto solo pochi giorni fa sul suo profilo Facebook un messaggio rassicurante per familiari e amici: “Quando guarirò mi inviterete tutti a pranzo o a cena“. La donna aveva compiuto da poco i 46 anni, lo scorso 20 febbraio. Lei aveva studiato a Venezia e lavorava nel settore del turismo e si era infine trasferita in Lombardia.

Leggi anche -> Bimba di 12 anni contrae Coronavirus, è in pericolo di vita: “Pregate per lei”

La promessa che Arianna non potrà mantenere

Arianna Busetto lavorava da qualche anno alla MGF Tools a Mezzani, ma aveva lavorato anche alla Cogeme e alla Seletti nell’ufficio export: “Ci eravamo sentiti giovedì, ci eravamo detti che ci saremmo visti a cena appena tutto sarebbe finito“, così racconta un ex collega in Seletti. Ma quella cena che Arianna aveva promesso al suo collega non avverrà mai, così per lei come per le tante centinaia di persone morte a causa del Coronavirus in Lombardia, e non solo, nelle ultime settimane.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!