Home Dove, come e quando Coronavirus, la Natura in città: acqua pulita a Venezia, cigni a Milano

Coronavirus, la Natura in città: acqua pulita a Venezia, cigni a Milano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:39
CONDIVIDI

Quarantena a Venezia: senza inquinamento i canali diventano puliti e si vedono i pesci. Ai Navigli si vedono i cigni

venezia ponte rialto
Acqua pulita a Venezia sotto il Ponte di Rialto

Nel dramma umano, sanitario ed economico causato dal Coronavirus qualcosa di positivo c’è. Con la quarantena il traffico cittadino, così come quello aereo e marittimo è ovviamente crollato e di conseguenza non c’è più inquinamento. Le immagini dal satellite mostrano un’Italia diversa, non più coperta da una coltre di smog. Impressionante il confronto fra il prima e il dopo. Le centraline di tutta Italia non hanno mai registrato valori così bassi dei temibili pm10 e pm2.5.

<blockquote class=”twitter-tweet”><p lang=”en” dir=”ltr”>In one month, there is a clear decrease of NO2 levels (a pollution marker) in northern <a href=”https://twitter.com/hashtag/Italy?src=hash&amp;ref_src=twsrc%5Etfw”>#Italy</a> according to the satellite sensor <a href=”https://twitter.com/tropomi?ref_src=twsrc%5Etfw”>@tropomi</a> <a href=”https://twitter.com/avoiland?ref_src=twsrc%5Etfw”>@avoiland</a> <a href=”https://twitter.com/elisa_ox?ref_src=twsrc%5Etfw”>@elisa_ox</a> <a href=”https://twitter.com/blefer?ref_src=twsrc%5Etfw”>@blefer</a> <a href=”https://twitter.com/rjswap?ref_src=twsrc%5Etfw”>@rjswap</a> <a href=”https://t.co/FnSz4AtT8q”>pic.twitter.com/FnSz4AtT8q</a></p>&mdash; Santiago Gassó (@SanGasso) <a href=”https://twitter.com/SanGasso/status/1237775200852246529?ref_src=twsrc%5Etfw”>March 11, 2020</a></blockquote> <script async src=”https://platform.twitter.com/widgets.js” charset=”utf-8″></script>

E di quest’aria diversa ce se ne accorge affacciandosi al balcone – magari per uno dei tanti flash mob pomeridiani – e sentendo l’aria diversa. E questa mancanza di inquinamento la si vede poi dai canali di Venezia che sono finalmente e incredibilmente puliti.

Anche a Milano ai Navigli sta succedendo qualcosa di incredibile: si sono visti dei cigni nuotare tranquillamente. Lì dove solitamente regna la confusione, dove c’è un viavai continuo, regno della movida milanese, ora c’è il silenzio, l’acqua pulita e i cigni.

A Sassari sono stati visti cinghiali girare per le strade deserte della città e in pieno centro a piazza Italia, via Roma, via Mameli. Sempre in Sardegna l’assenza di navi e traghetti dal porto di Cagliari ha fatto spingere i delfini fin sotto costa regalando uno spettacolo incredibile ai cagliaritani con balcone sul mare.

<iframe src=”https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fsassaresemedio%2Fposts%2F2817820561666700&width=500″ width=”500″ height=”669″ style=”border:none;overflow:hidden” scrolling=”no” frameborder=”0″ allowTransparency=”true” allow=”encrypted-media”></iframe>

Venezia i canali puliti

L’acqua che corre fra i canali della Serenissima è un’acqua scura, melmosa, inquinata ovviamente per via dei tantissimi traghetti che la percorrono, dai motoscafi e dalle navi da crociera che passano a poche decine di metri da Piazza San Marco. Ciò non toglie nulla allo splendore di questa città, ma tutti si augurano di non cadere mai in un nessun canale. Ora con l’emergenza del Coronavirus la città ha cambiato faccia.

venezia
Acqua pulita nei canali

Una Venezia così non si era mai vista. Come tutte le città d’Italia è irriconoscibile: vuota, nessuno in giro, negozi chiusi. C’ da dire bene, vuol dire che gli italiani si stanno comportando bene e rispettano le norme e restano a casa, ma fa male vedere cosa questo maledetto covid-19 è riuscito a creare.

Una città come Venezia visitata ogni giorni da migliaia di persone da tutto il mondo, sempre viva e attiva in ogni momento dell’anno, anche quando c’è l’acqua alta nessun negozio chiude e nessun turista si tira indietro dal visitare la Venezia. Ora invece il clima è desolante. Un silenzio assordante fra le calli, qualcuno che torna dalla spesa con la mascherina addosso, qualcuno affacciato alla finestra. In lontananza un traghetto.

<blockquote class=”twitter-tweet”><p lang=”it” dir=”ltr”>L’acqua trasparente del canale sotto casa mia, ora. <a href=”https://twitter.com/hashtag/Venezia?src=hash&amp;ref_src=twsrc%5Etfw”>#Venezia</a> <a href=”https://twitter.com/hashtag/Venice?src=hash&amp;ref_src=twsrc%5Etfw”>#Venice</a> <a href=”https://t.co/KDMMRXSHsz”>pic.twitter.com/KDMMRXSHsz</a></p>&mdash; Odilu🇪🇺 (@odilelly) <a href=”https://twitter.com/odilelly/status/1239117549075419141?ref_src=twsrc%5Etfw”>March 15, 2020</a></blockquote> <script async src=”https://platform.twitter.com/widgets.js” charset=”utf-8″></script>

E guardando in basso si vede l’acqua dei canali pulita, così trasparente che si vedono perfino i pesci. Le immagini dell’acqua pulita dei canali di Venezia ha fatto il giro del mondo. Tantissime le foto dei canali postate sui social, così come le immagini dei cigni in giro fra i canali di Burano.

<blockquote class=”twitter-tweet”><p lang=”it” dir=”ltr”>VENEZIA PULITA<br>Immagini incredibili del rio dei Ferali, dietro piazza San Marco, solitamente torbido. La natura si riprende I suoi spazi.<br>MENO TRAFFICO, MENO SCARICHl<a href=”https://twitter.com/hashtag/venice?src=hash&amp;ref_src=twsrc%5Etfw”>#venice</a> <a href=”https://twitter.com/hashtag/venezia?src=hash&amp;ref_src=twsrc%5Etfw”>#venezia</a> <a href=”https://twitter.com/hashtag/veneziapulita?src=hash&amp;ref_src=twsrc%5Etfw”>#veneziapulita</a> <a href=”https://t.co/pwPpDek070″>pic.twitter.com/pwPpDek070</a></p>&mdash; #iorestoacasa #MaiPiùVitalizi! (@CommentoRimosso) <a href=”https://twitter.com/CommentoRimosso/status/1239111569772085248?ref_src=twsrc%5Etfw”>March 15, 2020</a></blockquote> <script async src=”https://platform.twitter.com/widgets.js” charset=”utf-8″></script>

<iframe src=”https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fmarco.contessa%2Fposts%2F10207871088530822&width=500″ width=”500″ height=”586″ style=”border:none;overflow:hidden” scrolling=”no” frameborder=”0″ allowTransparency=”true” allow=”encrypted-media”></iframe>

Da questo dramma che stiamo vivendo dobbiamo trarre molte lezioni. Una di questa è quella di rispettare la Natura. L’uomo deve fare un passo indietro, perché siamo piccola cosa rispetto alla potenza che ci circonda.

CONDIVIDI
Articolo precedenteEstrazione Million Day 18 marzo 2020: diretta oggi numeri
Articolo successivoEstrazione SuperEnalotto SiVinceTutto 18 marzo 2020
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.