Home News Coppia uccide ragazza alla pari, la torturavano da mesi e abusavano di...

Coppia uccide ragazza alla pari, la torturavano da mesi e abusavano di lei

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:42
CONDIVIDI

Una giovane ragazza francese, che lavorava come Au Pair, di soli ventuno anni, è stata uccisa da una coppia. Per mesi la ragazza alla pari ha subito torture e abusi. 

La giovane francese Sophie Lionnet aveva il resto della sua vita davanti quando, a vent’anni, si è trasferita a Londra per migliorare il proprio livello di inglese. Pensava di aver trovato la famiglia perfetta con Sabrina Kouider e suo marito Ouissem Medouni. I due le hanno offerto di lavorare nella loro casa da 900 mila sterline a Wimbledon, Londra. Non avrebbe mai potuto sapere che sarebbe stato l’inizio della tortura.

Leggi anche -> Figlio uccide madre | 29enne la accoltella a morte dopo lite

La giovane ragazza Au Pair è stata privata di cibo, torturata e costretta a dormire in una piccola stanza buia. L’hanno picchiata, frustata con un cavo e l’hanno lasciata con delle costole rotte prima di affogarla in una vasca da bagno. Il movente dell’omicidio risulta bizzarro: la coppia era ossessionata dall’ex fidanzato di Kouider e riteneva che questo stesse avendo una relazione con la Au Pair. Sophie è stata minacciata di essere violentata, imprigionata e picchiata ed è stata forzata, dopo ore di interrogatorio, ad ‘ammettere’ la sua relazione con l’ex di Kouider, Mark Walton, pur non essendo la verità. I due, infatti, non si erano neanche mai visti.

Leggi anche -> Cadavere trovato a Padova | era sui binari | mistero sulla morte

La perfida aguzzina, la storia e la cattura

Sabrina Kouider, una fashion designer e madre di due figli, sembrava una donna affermata. Viaggiava molto ed era una socialite, eppure a porte chiuse era una persona violenta e pericolosa. Costringeva Sophie a lavorare 80 ore a settimana, senza essere pagata e senza poter lasciare la casa. Dopo averla uccisa, affogandola nella vasca, Kouider e Medouni, non soddisfatti, hanno consumato rapporti sessuali affianco al corpo. I due hanno tentato di incenerirla, ma i vicini hanno notato l’odore e chiamato la polizia. Arrestati, la coppia è stata trovata colpevole dell’omicidio di Sophie e condannata a 30 anni.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!