Coronavirus: EasyJet taglia i voli per il Nord Italia

0
4

Coronavirus: easyJet taglia i voli per gli aeroporti del Nord Italia. Le informazioni utili.

coronavirus easyjet voli nord italia
Volo easyJet (iStock)

Dopo le cancellazioni dei giorni precedenti, dovuti allo scoppio dell’epidemia di coronavirus in Italia, le compagnie aeree continuano a tagliare altri voli. Una decisione presa non solo per il continuo calo delle prenotazioni dall’Italia e dall’estero ma anche e soprattutto per l’istituzione di nuove limitazioni negli spostamenti per effetto dell’introduzione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che ha istituito una grande “zona arancione” in tutta la Lombardia e in 14 provincie d’Italia: Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano Cusio Ossola, Vercelli, Padova, Treviso e Venezia.

In questa vasta zona sono vietati gli spostamenti in entrata e in uscita. Ci si potrà muovere soltanto per emergenze o “comprovate” esigenze lavorative, che dovranno però essere autorizzate dal prefetto. È stabilito invece il divieto assoluto di mobilità per chi sia stato posto in quarantena.

Queste limitazioni, insieme a molte altre, resteranno in vigore fino al 3 aprile prossimo. Inevitabile, dunque, che a risentirne sia anche il trasporto aereo, con tagli ai voli per gli aeroporti del Nord Italia. Anche perché nessuno può uscire o entrare nelle zone interessate dal decreto.

Così anche la compagnia low cost EasyJet ha tagliato i suoi voli per gli aeroporti del Nord Italia, fino al 3 aprile. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Leggi anche –> Coronavirus, stop ai voli Alitalia da Malpensa

Coronavirus: EasyJet taglia i voli al Nord Italia

La compagnia aerea low cost britannica EasyJet ha deciso di tagliare i voli dall’Europa al Nord Italia, quelli diretti verso gli aeroporti compresi nella nuova zona arancione istituita con il DPCM dell’8 marzo a causa dell’emergenza da coronavirus. Una scelta inevitabile, visto che non si può né entrare né uscire da questa zona.

La decisione della compagnia aerea low cost riguarda gli aeroporti di Milano Malpensa, Milano Linate, Venezia Marco Polo e Verona. Sono gli scali in cui opera EasyJet e dove i voli saranno tagliati fino al 3 aprile.

Leggi anche –> Voli cancellati per coronavirus: le informazioni sui rimborsi da Enac

La società ha comunicato con una nota il taglio dei suoi voli in questi aeroporti del Nord Italia, nella quale si precisa che le cancellazioni riguarderanno “un certo numero di voli” e partiranno da lunedì 9 marzo e fino a venerdì 3 aprile. EasyJet ha anche comunicato che i passeggeri coinvolti dal taglio dei voli saranno informati tramite sms e mail e potranno richiedere il rimborso del biglietto oppure la riprogrammazione del proprio volo. La compagnia aerea ha fatto sapere, inoltre, che fornirà aggiornamenti sui propri voli al momento opportuno.

Ulteriori informazioni sul sito web di EasyJet: www.easyjet.com/it

Leggi anche –> Coronavirus: voli cancellati con l’Italia e i Paesi con restrizioni

EasyJet (iStock)