Coronavirus, nuove regole: scuole chiuse in tutta Italia, due metri di distanza, over 65 a casa

0
6

Coronavirus nuove regole di comportamento che valgono per tutti gli italiani

(ANDREAS SOLARO/AFP via Getty Images)

Ora le raccomandazioni del Ministero della Salute per contrastare l’epidemia di Coronavirus valgono per tutti gli italiani, non solo per chi risiede nella zona rossa o in quella gialla. La situazione, lo sappiamo ormai è seria, e l’unico antidoto che abbiamo per evitare il collasso del nostro sistema sanitario è limitare il più possibile il contagio. Il che significa stare più a casa e meno in giro, meno socialità per avere meno diffusione del virus. Confermata la chiusura di tutte le scuole da domani giovedì 5 marzo e fino almeno a metà marzo.

Le regole contro il Coronavirus per tutti gli italiani

Intanto ieri il comitato tecnico scientifico voluto dal primo ministro Conte ha diramato le regole che valgono per tutta Italia per contrastare la diffusione del virus. Norme di comportamento che se adottate con attenzione e con senso di responsabilità aiuterebbero notevolmente a rallentare almeno i contagi. Un atto di serietà e responsabilità che tutti i cittadini sono chiamati a fare.

Scuole chiuse in tutta Italia

Scuole di ogni ordine e grado e tutte le università pubbliche e private saranno chiuse in tutta Italia da domani giovedì 4 marzo e fino almeno alla metà del mese di marzo.

Distanza di sicurezza di due metri

E’ la distanza ideale per evitare che le goccioline di saliva possano toccarci. Il minimo raccomandato è quello di un metro e mezzo negli ambienti chiusi.

Niente saluti con contatto

Niente baci, abbracci o strette di mano. Evitare contatti fisici che contribuiscono notevolmente alla diffusione del contagio.

Sospendere eventi e manifestazioni

Qualsiasi ambiente chiuso con molte persone è potenzialmente pericoloso. Per questo l’invito è di sospendere tutti gli eventi pubblici che non permettano una distanza di sicurezza. Nei teatri, cinema ed altri tipi di manifestazioni è fatto invito di rispettare l’alternanza dei posti così da porre una distanza di sicurezza. In ogni caso il consiglio è di evitare luoghi affollati come pub e discoteche.

Persone anziane a casa

L’invito è che tutte le persone over 65 stiano il più possibile a casa e chi vive con loro o abbia contatti rispetti le stesse regole. La regola fatta per gli over 65 della Lombardia è ora estesa a tutta Italia in particolar modo agli over 75 e a chi ha patologie pregresse.

Chi ha febbre o tosse stia a casa

Chiunque abbia sintomi febbrili deve stare a casa anche se si tratta di normale influenza e non ha avuto nessun contatto con le zone rosse o gialle d’Italia.

Starnutire nel gomito

Starnutire nel gomito o in un fazzoletto da gettare subito in un cestino chiuso e poi lavarsi immediatamente le mani.

Lavarsi le mani

E’ la pratica più efficace per contrastare la diffusione. Bisogna lavarsele per un minuto strofinando palmo contro dorso, unghie, grattando i palmi.

Autore: Cini Silvia