Home News Simone Barbato, ritorno all’Isola dei Famosi: “Troppa superficialità, ero sconfortato”

Simone Barbato, ritorno all’Isola dei Famosi: “Troppa superficialità, ero sconfortato”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:00
CONDIVIDI

Simone Barbato confida a ‘Gossip Blog’ che tornerebbe volentieri a ‘L’Isola dei Famosi’, ma non dimentica che la sua bella esperienza è stata troncata in malo modo e di certo non per sua volontà.

La partecipazione a ‘L’Isola dei Famosi‘ è stata per Simone Barbato un’esperienza segnante. A distanza di due anni dal programma e di un anno dalla pubblicazione del libro ‘Canto d’Honduras‘, l’ex mimo di ‘Zelig’ nonché protagonista di ‘Avanti un altro’, confida a ‘Gossip Blog’ che non esiterebbe un secondo a fare ritorno sull’Isola. Un desiderio che l’artista condivide con il sito d’informazione proprio a ridosso del ritorno in onda del programma (la quindicesima edizione debutterà alla conclusione del GF Vip).

Leggi anche ->L’Isola dei Famosi: nuove voci sul cast, chi sono i concorrenti – VIDEO

Più che un’intervista quella di Simone è una lettera a cuore aperto che parte da una considerazione sulla prova da conduttore di Alfonso Signorini: “Spero un giorno di poter fare un programma con Signorini per il semplice fatto che, essendo un regista e una persona di cultura, sa apprezzare e riconoscere la qualità artistica”. Barbato si dice sicuro che con lui al timone l’esperienza a ‘L’Isola dei Famosi sarebbe stata decisamente migliore: “Con un conduttore come lui, sono sicuro che il mio percorso all’Isola avrebbe avuto un esito ben diverso. Ormai, in questi programmi, contano di più le inadeguatezze, le superficialità e la cosa mi creò sconforto”.

Leggi anche ->Ilary Blasi all’Isola dei Famosi: chi sarà il suo inviato – VIDEO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Simone Barbato contro Amaurys Perez: “Ha ferito qualcuno a me caro”

Tornando con la memoria a quella esperienza, Barbato si toglie anche qualche sassolino dalla scarpa. Ritiene infatti che le sue qualità artistiche non siano state apprezzate a dovere né dalla conduttrice né dall’inviato: “Due piccoli aneddoti: quando, durante un collegamento dall’Honduras, dissi di aver scritto una poesia sul mare, mentre mi stavo accingendo a recitare quei versi, Alessia Marcuzzi mi rispose: ‘Non ho capito… Hai scritto una poesia sulla Marini?’. Oppure quando, simpaticamente, mi sono inginocchiato davanti a Valeria Marini, intonando un’aria di Rossini e Daniele Bossari esclamò: ‘Ma cosa sta cantando!’. Questo fu il livello culturale di un programma in cui mi sono davvero sentito ‘un leone marino nel lago d’Iseo'”.

Infine l’ex mimo critica Amaurys Perez per il comportamento avuto nei suoi confronti: “Amaurys avrebbe dovuto essere squalificato per contenuti inappropriati. Qual è stato l’insegnamento? Fare andare avanti chi gonfia il petto e inveisce con prepotenza contro i più deboli?”. Quindi aggiunge: “Vorrei solamente dire al signor Perez che, con quel suo atteggiamento, ha ferito qualcuno a me molto caro. A lui, non auguro la stessa cosa. L’aggressione di Perez nei miei confronti fece soffrire la mia famiglia. Lui, che parla tanto dei suoi valori, questo non l’aveva messo in conto?”. Proprio queste piccole avversità gli fanno desiderare di poter tornare per mostrare all’Italia intera chi è davvero: “Se un giorno dovessero richiamarmi, ci tornerei di corsa! Spero un giorno che mi diano un altra possibilità di poter rifare l’Isola perché penso che me lo ‘debbano'”.

Contatta dalla redazione di Viagginews, Simone Barbato aggiunge una nota poetica alla sua intervista e confida: “Il mio amico corvo con cui duettavo fischiettando mi sta aspettando…”