Emma Alatri, chi era: vita e storia della direttrice della scuola ebraica di Roma

Conosciamo meglio la storia di Emma Alatri, ebrea sfuggita alle leggi razziali: tutte le curiosità sulla maestra divenuta successivamente direttrice

Emma Alatri

Emma Alatri è maestra ebrea che ha vissuto sulla sua pelle l’oscenità delle leggi razziali del 1938 e il dramma del rastrellamento del Ghetto di Roma del 1943.  Si era nascosta fino alla Liberazione di Roma per non essere catturata, la donna è diventata una maestra trasmettendo così ai propri alunni i valori della libertà e della democrazia. Nasce a Roma nel 1926, Emma si è diplomata nel 1944 in una sezione speciale per perseguitati politici e razziali. Diventa insegnante della scuola elementare ebraica Vittorio Polacco dall’immediato dopoguerra al 1979 e poi, per otto anni, è preside dell’istituto stesso. Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana – come si legge – …’per aver trasmesso, con la sua testimonianza e i suoi insegnamenti, i valori della libertà e della democrazia e il disvalore dell’odio”. Scomparsa appena un anno fa all’età di 92 anni.

LEGGI ANCHE >>> Natalia, Bianca e Capri, chi sono le figlie di Kobe Bryant sopravvissute a loro padre

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Emma Alatri chi era: le curiosità

La presidente della Comunità ebraica romana Ruth Dureghello l’ha ricordata così: “Una protagonista silenziosa della vita della Comunità che ha saputo, attraverso il suo amore e l’attenzione verso i bambini, ricostruire le fondamenta morali su cui oggi si fonda l’ebraismo romano”. Tra i suoi allievi anche il direttore  Clemente Mimun, che nel 2013 l’aveva voluta in occasione della presentazione del suo libro “Ho visto cose”: “Lei è stata davvero una maestra come non ce ne sono più. Ricordo ancora che al mio bar mitzvah, non avendo le possibilità di comprare un abito adatto, è andata lei stessa a cercarmelo. Se non ci fosse stata quando sono arrivato in classe, sperduto e francofono, non ce l’avrei mai fatta”.

Emma Alatri