Blue Monday: come affrontare il giorno più triste dell’anno

Secondo una ricerca quello di oggi è il giorno più triste dell’anno: il Blue Monday. Ecco alcuni consigli per vincere la tristezza in queste 24 ore.

Vi sarà sicuramente capitato di alzarvi dal letto già privi della corretta energia per affrontare la giornata. Il vostro sentimento potrebbe non essere legato ad un problema particolare che vi affligge e probabilmente non riuscite a spiegarvi il motivo di tale tristezza e della scarsa forza di volontà. Ebbene potrebbe trattarsi di un mix di sentimenti dovuti al periodo dell’anno in cui ci troviamo. Già l’inverno, con le sue giornate corte e fredde influisce pesantemente sull’umore, deprivandovi della voglia di abbandonare quelle coperte che vi tengono al caldo.

Leggi anche ->Depressione, in Italia numeri da record: 3 milioni di persone colpite

A questo si aggiunge anche il fatto che sono appena trascorse le vacanze natalizie. Questo grava sia dal punto di vista del ritorno a pieno regime alla quotidianità sia sul portafogli. Spesso infatti, durante le vacanze natalizie affrontiamo spese che vanno oltre le nostre capacità monetarie ed il periodo successivo lo passiamo in ristrettezze economiche. Oggi in particolare potreste sentire il peso di tutti questi fattori, poiché pare che si tratti del giorno più triste dell’anno, chiamato ‘Blue Monday‘.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Blue Monday, cos’è e come affrontarlo

Vi chiederete per quale motivo proprio questo lunedì 20 gennaio sia considerato il giorno più triste dell’anno. La spiegazione è semplice, uno psicologo dell’Università di Cardiff, Cliff Arnall, ha calcolato in modo matematico il picco della tristezza nel corso dell’anno incrociando variabili come il meteo, sensi di colpa per le spese natalizie, calo motivazionale post feste e necessità di darsi da fare in vista del nuovo anno. Tramite questo calcolo il dottore ha stabilito che il terzo lunedì di gennaio è il giorno in cui tutti questi fattori raggiungono il loro culmine e contribuiscono a creare un sentimento di tristezza.

Come fare a combattere la tristezza? I metodi suggeriti dagli esperti sono semplici. Il primo consiglio è quello di concedersi qualche pietanza che possa sollevarci il morale (cioccolata). Nel caso in cui facciate una dieta rigida, ad esempio, potrebbe giovarvi fare uno strappo alla regola e concedervi un pasto diverso dal solito e più sfizioso. Tra gli ingredienti consigliati ci sono mandorle, uova e cereali integrali, alimenti che aiutano la produzione della serotonina.