Home Enogastronomia Il Cibo, il Pianeta e il futuro sostenibile: la mostra a Parma

Il Cibo, il Pianeta e il futuro sostenibile: la mostra a Parma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:19
CONDIVIDI

Il Cibo, il Pianeta e il futuro sostenibile: la mostra a Parma della Fondazione Barilla.

cibo pianeta futuro sostenibile
Grano (iStock)

Una mostra dedicata al cibo sostenibile a Parma, Capitale Italiana della Cultura 2020. L’evento è organizzato dalla Fondazione Barilla e vuole promuovere nutrizione e tutela dell’ambiente. “Noi, il Cibo, il Nostro Pianeta: alimentiamo un futuro sostenibile” è il titolo della mostra multimediale e multidisciplinare inaugurata sabato 11 gennaio e che sarà visitabile gratuitamente fino al 13 aprile prossimo.

Tre le location interessate: la prima, negli spazi della Galleria San Ludovico, è un ‘viaggio virtuale’ che evidenzia i paradossi globali del sistema alimentare; la seconda, sotto i Portici del Grano, è dedicata alle fotografie del National Geographic Italia sui mille volti delle culture del cibo nel mondo; la terza è nello Spazio A di Strada Macedonio Melloni e propone percorsi di approfondimento riservati ai ragazzi e alle scuole.

Un’occasione per riflettere sull’alimentazione sostenibile attraverso un percorso esperienziale. Ecco tutto quello che c’è da sapere in dettaglio.

Leggi anche –> Guida di Parma: le informazioni utili sulla città

Parma, piazza del Duomo (iStock)

Il Cibo, il Pianeta e il futuro sostenibile a Parma

La mostra “Noi, il Cibo, il Nostro Pianeta: alimentiamo un futuro sostenibile” si pone come obiettivo quello di far nascere nelle nuove generazioni, e non solo, un senso di cittadinanza attiva e una crescente consapevolezza che porti a ripensare i nostri sistemi agroalimentari, come spiegano gli organizzatori. Occorre infatti sensibilizzare le coscienze, mettendo al centro una corretta educazione, alimentare e ambientale, per dare vita a un vero cambiamento.

In questa prospettiva si inserisce la mostra, organizzata dalla Fondazione Barilla nell’ambito delle iniziative di Parma 2020 – CapiTale Italiana della Cultura.

Parlare di cultura, spiegano gli organizzatori, significa coltivare nuove conoscenze. Per questo la Fondazione Barilla si impegna a far crescere una maggiore comprensione del concetto di sostenibilità e del senso di urgenza che deve spingere ad affrontare i paradossi globali del cibo. Questa è l’unica premessa possibile per trasformare in modo sostenibile il nostro sistema alimentare.

La soluzione è nella cultura. Il saldo del Pianeta è in rosso, perché stiamo consumando più risorse di quelle che la Terra riesce a rigenerare. Non c’è più un minuto da perdere e l’unica strada possibile è quella di aumentare la consapevolezza di questa emergenza e contribuire attivamente.

La mostra esperienzialeNoi, il cibo, il nostro Pianeta: alimentiamo un futuro sostenibile” vuole sensibilizzare sull’importanza di uno sviluppo sostenibile che può essere raggiunto cambiando il modo con cui coltiviamo, produciamo e consumiamo il cibo.

Si vuole promuovere la conoscenza e le buone pratiche su cibo, persone e ambiente, per il futuro del Pianeta e per la salute dei suoi abitanti. Un percorso che si prefigge il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile definiti dalle Nazioni Unite e alla base dell’Agenda 2030.

Il percorso digitale e multidisciplinare della mostra proporrà aree interattive e immersive, conferenze tematiche di alto valore scientifico e soprattutto attività e laboratori dedicati agli studenti di tutte le età, che saranno i protagonisti di questo cambiamento.

La mostra “Noi, il Cibo, il nostro Pianeta: Alimentiamo un futuro sostenibile, è aperta al pubblico gratuitamente 7 giorni su 7 presso:

  • Galleria San Ludovico, Borgo del Parmigianino, 2 – Parma
    con i seguenti orari: lun-ven 9.00 – 17.00, sab-dom 10.00 – 18.00
  • Portici del Grano, piazza G. Garibaldi – Parma

Sono aperte le iscrizioni alle visite didattiche per le scuole.

Per maggiori informazioni sull’evento:

Parma, il Duomo e il Battistero (iStock)