Checco Zalone, chi è: biografia e carriera del comico pugliese

Checco Zalone, chi è il cantante comico pugliese ora nei cinema con il nuovo film “Tolo tolo”. Tutto quello che sappiamo sulla sua carriera e sull’origine del suo nome.
(Photo by Stefania D’Alessandro/Getty Images)
Checco Zalone è lo pseudonimo con cui è diventato famoso Luca Medici, comico e cantante italiano originario di Bari. Il nome proviene dal gioco di parole di un’espressione di dialetto barese, “Che cozzalone”, ossia “che tamarro!”.

Potrebbe interessarti anche –> Heather Parisi contro Checco Zalone, “mi ha messo in disagio”

Checco Zalone: biografia e carriera

(Photo by Ernesto Ruscio/Getty Images)

Nato a Bari il 3 giugno del 1977, 43 anni quest’anno, Luca Medici ha ottenuto il diploma presso il liceo scientifico di Conversano. Laureato in Giurisprudenza, ha poi deciso di intraprendere la carriera della musica e dello spettacolo: in Puglia ha collaborato con molti musicisti jazz, tra cui Vito Ottolino e Pino Mazzarano. Artista comico del laboratorio Zelig a Bari, ottiene la vera popolarità nel 2005, quando approda per la prima volta a “Zelig Off” e poi a “Zelig Circus” (trasmesso in passato in prima serata su Canale 5). Durante l’estate 2006, proprio durante i campionati mondiali di calcio tenutisi in Germania, Checco Zalone dedica ha scritto e dedicato alla Nazionale italiana di calcio la canzone “Siamo una squadra fortissimi”: il brano venne trasmesso “per scherzo” su Radio Deejay, durante il programma radiofonico condotto da Ivan Zazzaroni, e ottenne immediatamente un successo inaspettato. L’Italia quell’anno vinse i mondiali di calcio, e alla canzone di Zalone venne aggiudicato il titolo di “portafortuna” della Nazionale.

Checco Zalone: carriera cinematografica

Il primo film di Checco Zalone, “Cado dalle nubi”, è uscito per la prima volta nei cinema italiani a Novembre 2009, insieme ad un disco contenente tutte le colonne sonore. Il film ottenne un grandissimo successo, e venne anche candidato al premio David di Donatello 2010 per la migliore canzone, ma perse in favore di “Baciami ancora” di Jovanotti. A inizio 2011 Checco Zalone tornò sui grandi schermi con “Che bella giornata”, di nuovo sotto la regia di Gennaro Nunziante. In poche settimane il film divenne il film italiano più visto di sempre. Sempre con lo stesso regista Zalone tornò al cinema a novembre 2013 con “Sole a catinelle”. A inizio 2016 uscì poi “Quo Vado?”, che ottenne oltre 14 milioni di euro d’incasso in soli due giorni. Dopo una lunga pausa, Checco Zalone è tornato al cinema proprio in questi primi giorni di gennaio, con il suo nuovo ilm “Tolo tolo”.